Area Riservata





per_associarsi


twitter_tasto_seguiAAC

Home

24/7/17 - Scade il 31 luglio il termine per l'invio dalla Informativa Economica di Sistema all'Agcom

News Aeranti-Corallo

Cardani-Agcom-AerantiCorallo-2017Rammentiamo che il 31 luglio p.v. scade il termine di invio delle comunicazioni annuali della Informativa Economica di Sistema (IES) all'Agcom. I soggetti obbligati all’invio della IES sono: gli operatori di rete; i fornitori di un bouquet di programmi pay tv, i fornitori di servizi di media audiovisivi o radiofonici; i fornitori di servizi interattivi associati e/o di servizi di accesso condizionato; i soggetti esercenti l’attività di radiodiffusione; le imprese concessionarie di pubblicità; le agenzie di stampa a carattere nazionale; gli editori, anche in formato elettronico, di giornali quotidiani, periodici o riviste, altre pubblicazioni periodiche ed annuaristiche e altri prodotti editoriali.
Sono esentati dall’obbligo dell’invio della suddetta comunicazione annuale solo i soggetti aventi, nell’anno di riferimento, ricavi totali pari a zero euro negli ambiti di attività rilevati dalla IES.
Le comunicazioni annuali devono essere effettuate esclusivamente in conformità al modello telematico (base o ridotto) disponibile sul sito dell’Agcom, nella sezione “Informativa Economica di Sistema”; il relativo invio deve essere effettuato a mezzo PEC all’indirizzo mail ies@cert.agcom.it.

(Nella foto, il Presidente Agcom Angelo Marcello Cardani a un recente convegno Aeranti-Corallo)

 

19/7/17 - Ccnl tra Aeranti-Corallo e Fnsi per il lavoro giornalistico nell'emittenza locale, è disponibile il libretto

News Aeranti-Corallo

 Lorusso-RossignoliE' disponibile il volumetto contenente il testo del Ccnl tra AERANTI-CORALLO e la Fnsi, vigente dall'8 marzo 2017 al 31 dicembre 2018, coordinato con le modifiche intervenute nell'ambito dell'accordo dell'8 marzo 2017 di proroga con modifiche del Ccnl 27 gennaio 2010, nonché coordinato con le modifiche del verbale di accordo del 21 aprile 2017.

La pubblicazione può essere richiesta direttamente ad Aeranti-Corallo (scrivendo una email a segreteria.aeranticorallo@aeranticorallo.it), indicando i dati e l'indirizzo della propria impresa radiofonica o televisiva locale, per la relativa spedizione.

(Nella foto: Raffaele Lorusso, segretario generale della Fnsi con il coordinatore Aeranti-Corallo, Marco Rossignoli, al RadioTv Forum 2017 di Aeranti-Corallo)

 

19/7/17 - Contributi diritti d'uso frequenze tv, pagamento entro il 31 luglio

News Aeranti-Corallo

Come noto, il DM 13 aprile 2017 del Ministro dello Sviluppo economico ha determinato l’ammontare dei contributi relativi ai diritti d’uso delle frequenze televisive digitali per gli anni 2017, 2018 e 2019.
Con riferimento ai contributi relativi all’anno 2017 (detratti gli eventuali sconti spettanti), ricordiamo che gli stessi  devono essere corrisposti entro il 31 luglio 2017, mediante bonifico bancario a favore della tesoreria Provinciale dello Stato di Viterbo, con la causale obbligatoria “Contributi per i diritti d’uso delle frequenze digitali anno 2017 da affluire al  CAPO XVIII, CAPITOLO 2569, art. 1”.
Occorre, inoltre, indicare l’identificativo (ID) della Rete e la Regione.
Le relative attestazioni di pagamento devono, quindi, essere inviate all’indirizzo di posta certificata (PEC) dgscerp.entratetv@pec.mise.gov.it

 

15/7/17 - Disponibile per la consultazione la nuova edizione del Teleradiofax - periodico di Aeranti-Corallo - n. 14/2017 del 14 luglio

News Aeranti-Corallo

TELERADIO

Disponibile il numero 14/2017 del TeleRadioFax, periodico di Aeranti-Corallo.

In questo numero:

• Il Governo ha trasmesso alle competenti Commissioni di Camera e Senato il testo del nuovo regolamento per i contributi statali alle radio e tv locali. Il relativo esame è previsto per la settimana entrante
• Entro il 31 luglio devono essere corrisposti i contributi per i diritti di uso delle frequenze televisive per l'anno 2017
• La relazione annuale Agcom al Parlamento
• Filippo Lucci è il nuovo presidente del Coordinamento italiano dei Corecom
• Pubblicità sui media, a maggio cresce del 2,7%, secondo le rilevazioni Nielsen
• Audizione di Aeranti-Corallo in Agcom sullo schema di regolamento relativo all'esercizio delle competenze di cui al D.Lgs n. 35/2017 in materia di gestione collettiva dei diritti d'autore e dei diritti connessi


QUI PER LEGGERE LA NUOVA EDIZIONE DEL TELERADIOFAX

 

 

12/7/17 - Il Governo ha trasmesso alle Commissioni di Camera e Senato il testo del nuovo regolamento per i contributi statali alle tv e radio locali

News Aeranti-Corallo

 DSC2098Il Ministro per i rapporti con il Parlamento, con lettera in data 10 luglio 2017, ha trasmesso - per l'acquisizione del parere parlamentare, ai sensi dell'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, e dell'articolo 1, comma 163, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 - lo schema di decreto del Presidente della Repubblica recante regolamento concernente i criteri di riparto tra i soggetti beneficiari e le procedure di erogazione delle risorse del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione in favore delle emittenti televisive e radiofoniche locali.
Tale provvedimento è stato assegnato, per la Camera, alle Commissioni VII (Cultura, scienza e istruzione) e IX (Trasporti, poste e telecomunicazioni); per il Senato alla Commissione VIII (Lavori pubblici, comunicazioni). Le commissioni dovranno esprimere il relativo parere entro il 10 agosto p.v.
Ricordiamo che il Consiglio di Stato ha depositato lo scorso 3 luglio il parere definitivo sullo schema di regolamento. Una volta ottenuto il parere delle Commissioni parlamentari, il provvedimento tornerà al Consiglio dei Ministri per l'approvazione definitiva, che potrebbe avvenire prima di ferragosto o, in subordine, subito dopo.
Aeranti-Corallo evidenzia l'urgenza dell'emanazione del regolamento, dovuta alla necessità di attivare al più presto le procedure per il riconoscimento dei contributi relativi agli anni 2016 e 2017.

(Nella foto, il coordinatore Aeranti-Corallo, Marco Rossignoli)

 
Altri articoli...

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui..

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.