Area Riservata





per_associarsi


twitter_tasto_seguiAAC

Home NEWS

11/8/17 - Disponibile per la consultazione la nuova edizione del Teleradiofax - periodico di Aeranti-Corallo - n. 16/2017 del 11 agosto

News Aeranti-Corallo

TELERADIO

Disponibile il numero 16/2017 del TeleRadioFax, periodico di Aeranti-Corallo.

In questo numero:

• Lunedì 7 agosto il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il Decreto del Presidente della Repubblica per i contributi pubblici all'emittenza televisiva e radiofonica locale
• Approvata definitivamente la legge annuale per il mercato e la concorrenza, modificata la legge sul diritto d'autore
• Pubblicati graduatoria ed elenchi definitivi delle misure di sostegno alle radio locali per l'anno 2015


QUI PER LEGGERE LA NUOVA EDIZIONE DEL TELERADIOFAX

 

 

8/8/17 - Pubblicata graduatoria ed elenchi definitivi misure di sostegno radio locali 2015

News Aeranti-Corallo

L_DSC2186.jpega Dgscerp del Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato la Determina direttoriale 7 agosto 2017 del Direttore generale della Dgscerp con la quale sono stati approvati gli elenchi e la graduatoria definitivi relativi alle misure di sostegno di cui alla legge n. 448/2001 e al DM n. 225/2002 previste per le radio locali relativamente all’anno 2015. Tale determina è stata registrata all’Ufficio Centrale del Bilancio l’8 agosto 2017 con visto n. 787 e recepisce le modifiche apportate alla graduatoria provvisoria approvata con determina direttoriale del 9 giugno 2017.
Ricordiamo che 6/12 del contributo vengono attribuiti alle emittenti radiofoniche locali (commerciali e comunitarie ammesse alle provvidenze editoria per l’anno 2014) di cui alla graduatoria approvata (allegato “A” del provvedimento), in proporzione al punteggio conseguito da ogni emittente nella graduatoria stessa.
Inoltre, 3/12 del contributo vengono attribuiti in parti uguali alle emittenti radiofoniche commerciali indicate nell’elenco di cui all’allegato “B” al provvedimento.
Infine, 3/12 del contributo vengono attribuiti alle emittenti radiofoniche locali comunitarie indicate nell’elenco di cui all’allegato “C” al provvedimento.
Alle emittenti di cui agli allegati “B” e “C” del provvedimento, aventi sede operativa principale nelle regioni Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna, viene attribuita una maggiorazione del 15% sull’importo spettante
Per l'anno 2015, l'importo totale spettante per i contributi alle emittenti radiofoniche locali è pari a quasi 5,8 milioni di euro.
La determina 7 agosto 2017 del Direttore generale della Dgscerp del Ministero e i relativi allegati sono disponibili per la consultazione nel sito www.aeranticorallo.it, sezione "Normativa", sottosezione "Misure di sostegno per le radio locali"

(Nella foto: Luigi Bardelli, Alessia Caricato Marco Rossignoli)

 

7/8/17 - Approvato dal Governo il DPR per i contributi pubblici all'emittenza locale, che entrerà in vigore dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale

News Aeranti-Corallo

avvMarcoRossignoli-AnconaNel Consiglio dei Ministri n. 41, svoltosi in data odierna, il Governo ha approvato il Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) recante il regolamento concernente i criteri di riparto tra i soggetti beneficiari e le procedure di erogazione delle risorse del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione.
Sullo schema di DPR, approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri lo scorso 24 marzo, si era espresso il Consiglio di Stato una prima volta il 4 maggio (con un parere interlocutorio con osservazioni, in cui richiedeva alcuni chiarimenti al Ministero dello Sviluppo Economico) e, successivamente, il 22 giugno, rendendo il proprio parere definitivo.
Il provvedimento è stato, quindi, trasmesso alle competenti Commissioni parlamentari di Camera e Senato che hanno formulato i relativi pareri (il 1° agosto la Commissione VIII, Lavori pubblici, comunicazioni del Senato - relatore sen. Ranucci e il 2 agosto, le Commissioni riunite VII, Cultura, scienza e istruzione – relatore on. Rampi e IX, Trasporti, poste e telecomunicazioni – relatore on. Anzaldi  della Camera dei Deputati.
Il provvedimento dovrà, ora, essere firmato dal Capo dello Stato, registrato dalla Corte dei Conti e inviato alla Gazzetta ufficiale per la relativa pubblicazione.
Dopo l'approvazione, dovrà essere emanato il decreto attuativo che prevederà le modalità di presentazione delle domande - in modalità telematica - per gli anni 2016 e 2017 (rammentiamo che a regime, a partire dal 2018, il termine per la presentazione delle domande è il 28 febbraio di ciascun anno).
Il provvedimento è stato adottato ai sensi della legge di stabilità 2016, che ha destinato parte delle risorse derivanti dal recupero dell’evasione sul canone Rai – fino a 100 milioni di euro – per il Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione. Da tale ammontare, fino a 50 milioni saranno destinati alle emittenti radio televisive locali e si andranno a sommare alle risorse già previste per il sostegno alle emittenti locali, pari a circa 67 milioni per il 2017 (di cui l'85% destinato alle tv locali e il 15% alle radio locali).
Ricordiamo che i criteri su cui verranno ripartiti i contributi sono i dipendenti, gli indici di ascolto e gli investimenti in tecnologie innovative.
Tra i requisiti di ammissibilità, quello più importante si riferisce ai dipendenti che, come previsto dai pareri espressi dalle competenti Commissioni parlamentari di Camera e Senato, saranno: per le emittenti televisive locali, almeno 14 dipendenti (di cui almeno 4 giornalisti) se il territorio nell'ambito di ciascuna regione per cui è stata presentata la domanda abbia più di 5 milioni di abitanti; almeno 11 dipendenti (di cui almeno 3 giornalisti) se il territorio nell'ambito di ciascuna regione per cui è stata presentata la domanda abbia tra 1,5 e 5 milioni di abitanti;  almeno 8 dipendenti (di cui almeno 2 giornalisti) se il territorio nell'ambito di ciascuna regione per cui è stata presentata la domanda abbia fino a 1,5 milioni di abitanti. Per le emittenti radiofoniche locali, tale requisito è di almeno 2 dipendenti (di cui almeno 1 giornalista).

(Nella foto, il coordinatore Aeranti-Corallo Marco Rossignoli)

 

3/8/17 - Approvati dalla Commissione 8a del Senato e dalle Commissioni 7a e 9a della Camera i pareri sullo schema di DPR per i contributi pubblici all'emittenza locale

News Aeranti-Corallo

Marco-Rossignoli-aeranticoralloMartedì 1° agosto la Commissione VIII (Lavori pubblici, comunicazioni  - relatore sen. Ranucci) del Senato ha formulato il parere sullo schema di regolamento concernente i criteri di riparto tra i soggetti beneficiari e le procedure di erogazione delle risorse del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione.
Ieri, 2 agosto, il parere sul medesimo provvedimento è stato espresso dalle Commissioni riunite VII (Cultura, scienza e istruzione – relatore on. Rampi) e IX (Trasporti, poste e telecomunicazioni – relatore on. Anzaldi) della Camera dei Deputati.
Sia al Senato, sia alla Camera, le commissioni hanno formulato diverse osservazioni sullo schema di regolamento.

Dopo la trasmissione dei pareri al Governo, il Consiglio dei Ministri potrà procedere, auspicabilmente in tempi molto brevi, all'emanazione del regolamento.

 

29/7/17 - Disponibile per la consultazione la nuova edizione del Teleradiofax - periodico di Aeranti-Corallo - n. 15/2017 del 28 luglio

News Aeranti-Corallo

TELERADIO

Disponibile il numero 15/2017 del TeleRadioFax, periodico di Aeranti-Corallo.

In questo numero:

• In quattordici regioni le tv locali rappresentano la prima o la seconda fonte di informazione dei cittadini: il forte ruolo dell'emittenza locale emerge da un recente rapporto Agcom
• Prosegue l'iter del nuovo regolamento per i contributi statali alle radio e tv locali. Dopo il parere delle Commissioni Parlamentari è attesa l'approvazione definitiva del DPR
• Pubblicate due sentenze della Corte di giustizia Europea sul passaggio al digitale televisivo terrestre in Italia
• Le scadenze del 31 luglio
• Radio Digitale DAB+: l'invio delle domande da parte degli operatori di rete, per le province di Napoli-Caserta e Potenza-Matera, deve essere effettuato entro l'11 settembre 2017
• Avvio del SuperPanel Audtel, per tre settimane cambiano gli orari di pubblicazione dei dati


QUI PER LEGGERE LA NUOVA EDIZIONE DEL TELERADIOFAX

 

 
Altri articoli...

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui..

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.