Stampa

12/4/18 - Dal 1° maggio scatta il secondo aumento dei minimi retributivi del Ccnl Aeranti-Corallo - Fnsi per il lavoro giornalistico nell'emittenza locale

News Aeranti-Corallo

Alessia-Caricato Marco RossignoliRicordiamo che a seguito dell’accordo di proroga 8 marzo 2017 del Ccnl Aeranti-Corallo - Fnsi, che disciplina i rapporti di lavoro giornalistico nelle emittenti radiofoniche e televisive locali, a decorrere dal prossimo 1° maggio trova applicazione il secondo aumento (previsto per tutte le tipologie di lavoratori disciplinati dal Ccnl stesso) dei minimi retributivi di Euro 50,00 lordi mensili.

Dal 1° maggio p.v., dunque, i minimi di stipendio (comprensivi della ex indennità di contingenza) previsti dal Ccnl Aeranti-Corallo – Fnsi sono i seguenti:

Tele-radiogiornalista TV con oltre 24 mesi di attività lavorativa nel settore giornalistico, € 2.015,55;
Tele-radiogiornalista radio con oltre 24 mesi di attività lavorativa nel settore giornalistico: € 1.585,13;
Tele-radiogiornalista con meno di 24 mesi di attività lavorativa nel settore giornalistico: € 1.420,58.
 
(Nella foto, da sinistra: Alessia Caricato e Marco Rossignoli, Aeranti-Corallo; Raffaele Lorusso, Fnsi)

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui..

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.