12/11/19 – Emittenza locale. Il Ministro Boccia sulla destinazione del canone Rai

Il Ministro per gli affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, nel corso dell’incontro “Metamorfosi”, organizzato da Huffington Post e svoltosi ieri a Milano, è intervenuto sul tema del canone Rai e le emittenti locali.

In particolare, il Ministro ha affermato, come riporta l’agenzia Askanews: “Serve una riflessione molto seria sulla crisi in atto delle tv locali. Hanno assicurato per quasi cinquant’anni pluralismo nei territori e crescita economica di imprese con dimensioni locali. La stessa crisi vissuta nella raccolta pubblicitaria anche dai quotidiani e in generale da chi investe sull’informazione ma poi trova un mercato condizionato dalla raccolta selvaggia delle multinazionali del web e dagli assetti polverosi del vecchio sistema televisivo”.

Il Ministro ha anche aggiunto: “Non penso sia più tollerabile un canone, al tempo della società digitale, interamente assorbito dalla Rai. Non è solo un problema di prodotto ma di prospettive culturali, sociali ed economiche connesse al lavoro straordinario che oggi fanno molti giornalisti e tantissimi giovani che garantiscono la qualità dell’informazione spesso con un lavoro precario a volte anche a cottimo”. (LB)

Nella foto: il Ministro Boccia (dalla sua pagina Facebook)