19/12/19 Casagit: sino al 31 gennaio 2020 è possibile l’adesione dei giornalisti liberi professionisti alla tutela sanitaria W-IN

image_pdfimage_print

Alla luce del risultato ottenuto nei primi due mesi della campagna condotta da Casagit nei confronti dei giornalisti liberi professionisti, con quasi 3.000 iscrizioni raccolte, e dopo la proroga delle adesioni al 31 agosto, l’ente ha avviato una nuova tranche di iscrizioni che durerà fino al 31 gennaio 2020. Coloro che aderiranno potranno accedere alla copertura delle spese sanitarie Casagit, secondo il piano stabilito con l’Inpgi, per le prestazioni sanitarie effettuate a partire dal 1° gennaio 2020.

Si rammenta che W-IN è il programma di assistenza sanitaria sviluppato in collaborazione tra Inpgi e Casagit e riservato a chi versa i contributi alla gestione separata dell’istituto di previdenza dei giornalisti.

Il costo dell’iscrizione è interamente a carico dell’Inpgi per tutti e 3 gli anni previsti dalla convenzione Inpgi-Casagit (fino al 30 giugno 2022), senza alcun impegno per eventuali periodi successivi: se l’accordo non sarà rinnovato, non ci saranno oneri a carico degli iscritti che potranno decidere, se lo desiderano, di proseguire volontariamente l’iscrizione.

Beneficiari dell’iniziativa sono i giornalisti, liberi professionisti e freelance, in possesso dei seguenti requisiti:
essere iscritti in via esclusiva alla gestione separata Inpgi
essere in regola con i versamenti dei contributi previdenziali della gestione separata
aver percepito, nel triennio 2015-2017, un reddito medio compreso tra 2.100 euro e 30.000 euro lordi annui.

Informazioni sono disponibili a questo link (FC)

Vedi anche:
13/12/19 – Casagit: approvata modifica dell’assetto istituzionale della Cassa sanitaria dei giornalisti italiani
6/8/19 – Assistenza sanitaria Inpgi-Casagit per giornalisti autonomi. Le iscrizioni sono prorogate sino al 31 agosto p.v.