20/11/19 – Elezioni regionali del 26 gennaio 2020 in Emilia Romagna. La par condicio si applicherà dal 7 dicembre

image_pdfimage_print

Il Corecom Emilia Romagna, presieduto da Stefano Cuppi, ha reso noto che da sabato 7 dicembre p.v. entreranno in vigore le disposizioni di applicazione della normativa sulla par condicio, con riferimento alle elezioni regionali dell’Emilia Romagna che si svolgeranno il 26 gennaio p.v. Infatti, sottolinea il Corecom, l’art. 16, comma 1 della legge regionale 23 luglio 2014, n. 21, prevede che «Nel rispetto della vigente normativa statale, sono adottati dal Presidente della Giunta regionale uscente il decreto di indizione delle elezioni, d’intesa con il Presidente della Corte d’Appello di Bologna, e quello di assegnazione dei seggi alle singole circoscrizioni. Tali decreti sono comunicati ai sindaci della Regione. Nel caso di scadenza naturale della legislatura, i decreti di cui al primo comma sono pubblicati nel Bollettino ufficiale della Regione cinquanta giorni prima della data delle elezioni».
Pertanto, a partire da sabato 7 dicembre 2019 saranno in vigore, con riferimento alle elezioni regionali dell’Emilia Romagna del 26 gennaio p.v., le disposizioni di applicazione della normativa in materia di par condicio – previste dalla legge 22 febbraio 2000, n. 28 e s. m. e dal Codice di autoregolamentazione di cui al DM 8 aprile 2004 – che disciplinano i programmi di comunicazione politica, i programmi di informazione, i messaggi politici autogestiti (gratuiti e a pagamento) e i sondaggi politici ed elettorali sulle emittenti radiotelevisive locali.
L’art. 9 della legge n. 28/2000 dispone che dalla data di convocazione dei comizi elettorali (e, quindi, dal 7 dicembre 2019 per quanto riguarda le elezioni regionali dell’Emilia-Romagna) e fino alla chiusura delle operazioni di voto (e cioè, in questo caso, il 26 gennaio 2020), è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione, ad eccezione di quella effettuata in forma impersonale ed indispensabile per l’efficace svolgimento delle proprie funzioni.
L’Agcom sta predisponendo la relativa delibera con cui fisserà la specifica disciplina in materia di par condicio per le succitate elezioni regionali e renderà contestualmente disponibili i modelli MAG relativi ai messaggi politici autogestiti gratuiti (rimborsati dallo Stato attraverso le Regioni). (FC)

(Nella foto: l’Aula della Giunta regionale, dal sito della Regione Emilia Romagna)

Vedi anche:
20/9/19 – Par condicio elezioni regionali Umbria. Nota Agcom
30/3/19 – E’ in vigore la par condicio per le elezioni europee del 26 maggio 2019. Il termine per gli adempimenti per radio e tv locali relativi ai MAG scade il prossimo 2 aprile