25/11/19 – Giornalisti. L’OdG al lavoro su nuova normativa deontologica per la narrazione dei femminicidi

image_pdfimage_print

Il Presidente dell’Ordine nazionale dei Giornalisti, Carlo Verna, è intervenuto nei giorni scorsi in apertura di un convegno a Bari dedicato alle donne giornaliste. In tale contesto, Verna, oltre ad una riflessione sul ‘Manifesto di Venezia’ sul rispetto della parità di genere nell’informazione, ha annunciato che l’Ordine ha avviato un percorso, che dovrebbe concludersi entro la prossima primavera, su due Carte deontologiche, quella di Piacenza-Ariano Irpino sul giornalismo scientifico e la modifica della ‘Carta di Treviso’ sui minori.
Verna ha evidenziato che oggi si fa una “riflessione a tutto campo sulla funzione del giornalismo, per l’uguaglianza complessivamente intesa non solo di genere. Purtroppo ci sono situazioni nelle quali le donne sono svantaggiate e la battaglia è ancora molto lontana da poter approdare a un risultato giusto. Come giornalisti non possiamo che riferirci prima di ogni altra norma alla Costituzione e ai suoi valori di pace, di libertà, di uguaglianza, di non discriminazione“.

Si rammenta che le numerose carte deontologiche prodotte dall’Ordine dei giornalisti nel corso degli anni sono state recepite nel Testo unico dei doveri del giornalista. Tale Testo unico recepisce, in particolare, il contenuto dei seguenti documenti: Carta dei doveri del giornalista; Carta dei doveri del giornalista degli Uffici stampa; Carta dei doveri dell’informazione economica; Carta di Firenze; Carta di Milano; Carta di Perugia; Carta di Roma; Carta di Treviso; Carta informazione e pubblicità; Carta informazione e sondaggi; Codice di deontologia relativo alle attività giornalistiche; Codice in materia di rappresentazione delle vicende giudiziarie nelle trasmissioni radiotelevisive; Decalogo del giornalismo sportivo. (FC)

(Nella foto: il presidente dell’OdG, Carlo Verna. Dal sito www.odg.it)

 

Vedi anche:

11/11/19 – Incontro tra Garante privacy e Consiglio nazionale dell’Odg sul rispetto delle norme deontologiche dei giornalisti
8/11/19 Per il Commissario Agcom Morcellini le fake news si contrastano con educazione e sensibilizzazione