31/5/19 – Tv locali. Riunito a Roma il Tavolo MiSe Tv 4.0. A breve l’aggiornamento della roadmap per il rilascio delle frequenze

image_pdfimage_print

 

Si è svolta a Roma, presso la sede del Ministero dello Sviluppo economico, la riunione del Tavolo di coordinamento Tv 4.0, cui hanno partecipato, per Aeranti-Corallo, Marco Rossignoli e Alessia Caricato.
All’ordine del giorno, tra l’altro: il calendario nazionale che individua le scadenze della tabella di marcia ai fini dell’attuazione degli obiettivi della decisione (UE) 2017/899 (la c.d. “roadmap” per la dismissione delle frequenze televisive e per il passaggio al Dvbt-2), nonché le procedure e i tempi per lo svolgimento delle selezioni per l’assegnazione dei diritti di uso di frequenze televisive in ambito locale a operatori di rete e per la formazione delle graduatorie dei FSMA in ambito locale.

Rammentiamo che la nuova roadmap (che aggiornerà, mediante un decreto di prossima emanazione, il decreto ministeriale 8 agosto 2018) deve individuare le scadenze della tabella di marcia ai fini dell’attuazione degli obiettivi della decisione (UE) 2017/899, del 17 maggio 2017, tenendo conto della necessità di fissare un periodo transitorio, dal 1º gennaio 2020 al 30 giugno 2022, per assicurare il rilascio delle frequenze da parte di tutti gli operatori di rete titolari di relativi diritti d’uso in ambito nazionale e locale e la ristrutturazione del multiplex contenente l’informazione regionale da parte del concessionario del servizio pubblico radiofonico, televisivo e multimediale.
Il documento di aggiornamento di tale roadmap è stato sottoposto a consultazione pubblica (i cui termini sono scaduti il 9 maggio u.s.), cui ha partecipato anche Aeranti-Corallo.
L’ipotesi di aggiornamento della roadmap emersa dalla riunione del Tavolo Tv 4.0  prevederebbe un calendario di rilascio dei mux nazionali e di tutti i mux locali conforme a quanto veniva ipotizzato alla Tabella 5. del documento di consultazione, cioè:

Per quanto riguarda, inoltre, le procedure e i tempi per le procedure di selezione per l’assegnazione dei diritti di uso di frequenze televisive in ambito locale a operatori di rete e per la formazione delle graduatorie dei FSMA in ambito locale, il Ministero dovrebbe aggiornare, a breve, le linee guida (anch’esse sottoposte a consultazione pubblica, cui è intervenuta Aeranti-Corallo) relative ai criteri cui si uniformerà il Ministero stesso per la predisposizione dei bandi per gli operatori di rete e per i Fsma in ambito locale.

(Nella foto: Marco Rossignoli alla riunione del Tavolo Tv 4.0)