6/8/19 – Assistenza sanitaria Inpgi-Casagit per giornalisti autonomi. Le iscrizioni sono prorogate sino al 31 agosto p.v.

Sono stati prorogati i termini per l’iscrizione, da parte dei giornalisti autonomi che versano i propri contributi alla Gestione separata dell’Inpgi, al programma di assistenza sanitaria sviluppato in collaborazione tra Inpgi e Casagit e denominato W-IN.
Si tratta di un’operazione di welfare assistenziale di categoria siglato tra Inpgi – Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani e Casagit – Cassa Autonoma di Assistenza Integrativa dei Giornalisti Italiani.
Obiettivo di tale convenzione è quello di estendere gli strumenti di protezione sociosanitaria alle fasce con minore capacità reddituale iscritte alla Gestione separata dell’Istituto di Previdenza.
L’Ente previdenziale ha comunicato che nei primi tre mesi di attivazione di tale programma, le iscrizioni sono state oltre 2.500.
Come specificato dall’Inpgi, l’adesione a W-IN è a titolo totalmente gratuito e non produce alcun obbligo per gli anni a venire.
La durata dell’accordo in questa prima fase è di 3 anni, al termine dei quali – se l’accordo tra Inpgi e Casagit non dovesse essere rinnovato – non ci saranno comunque oneri a carico degli iscritti, che potranno decidere, se lo desiderano, di proseguire volontariamente l’iscrizione.
Per favorire le ulteriori adesioni, il termine per accedervi è stato prorogato al 31 agosto. Chi aderirà a W-IN entro il predetto termine potrà fruire della copertura Casagit per le prestazioni effettuate dal 1° luglio 2019.
A settembre verrà, inoltre, avviata, per i ritardatari, una seconda tranche di iscrizioni che durerà fino a fine anno.
Chi aderirà in questa seconda fase potrà accedere alla copertura delle spese sanitarie Casagit, secondo il piano stabilito con l’Inpgi, per le prestazioni sanitarie effettuate dal 1° gennaio 2020.
I requisiti per aderire sono quelli di essere iscritti in via esclusiva alla gestione separata Inpgi; di essere in regola con i versamenti previdenziali dovuti alla gestione separata; di aver percepito, nel triennio 2015-2017, un reddito medio compreso tra 2.100 euro e 30.000 euro lordi annui.
Ulteriori informazioni, nonché la modulistica per l’adesione sono disponibili sulla pagina dedicata del sito Casagit. all’indirizzo https://w-in.casagit.it