Adobe GenAI per creare audio personalizzato

 

(17 aprile 2024)  Il nuovo Project Music GenAI Control di Adobe Research consentirà ai creator di generare musica da istruzioni di testo (prompt) mantenendo un perfetto controllo sull’audio da modificare, in base alle proprie esigenze.

La soluzione è stata sviluppata in collaborazione con l’Università della California e della School of Computer Science della Carnegie Mellon University.

Dalla parola alle note

L’impiego di GenAI inizia con un semplice messaggio di testo inserito in un modello di intelligenza artificiale generativa, metodo che Adobe già utilizza in Firefly; l’utente inserisce un messaggio di testo, quale, per esempio, “hard rock anni 90”, “happy music” o “discomusic anni 70” e il sistema genera autonomamente, senza altre necessità, una proposta musicale; a quel punto si passa all’editing, per raffinare il risultato in base alle proprie intenzioni ed esigenze.

Grazie all’interfaccia utente molto semplice, l’utilizzatore può trasformare l’audio generato dal sistema, per esempio citando una melodia di riferimento; poi, sempre con messaggi scritti, può regolare il tempo, la struttura e i ritornelli del brano, può indicare dove aumentare e dove diminuire l’intensità sonora, o se estendere la lunghezza di una parte della clip audio, o anche se generare un loop ripetibile.

Una base lecita

Adobe ha dichiarato che Project Music GenAI Control è stato istruito nel rispetto dei principi etici dell’intelligenza artificiale.

Questa proposta rappresenta un salto nel rapporto tra Adobe e la sua utenza, con la stessa, infatti, si va ad eliminare del tutto la composizione musicale di origine umana. Invece di proporre una nuova soluzione per editare manualmente la musica esistente, per esempio per creare intro, outro o audio di sottofondo, Project Music GenAI Control permette agli utenti di creare ex novo e direttamente i brani di cui hanno bisogno.

A questo link il video ufficiale di presentazione di Project Music GenAI Control, dal canale YouTube di Adobe: https://www.youtube.com/watch?v=J6jhWyU5lBY   (AR)

 

Vedi anche:

The Future of Audio Europe, il 18 aprile a Londra

Consigli per gestire i flussi audio sugli OB Van nelle esterne Tv

Audio e social media si dividono il tempo libero della Generazione Z. La radio deve tener conto del trend.