AERANTI-CORALLO chiede alla Agcom di avviare un procedimento per la verifica del rispetto da parte di Audiradio della delibera n.85/06/CSP della stessa Agcom.

image_print

Cs  14/2007 del 18 aprile 2007

logo2_Aeranti-Corallo

 

AERANTI-CORALLO CHIEDE ALLA AGCOM DI AVVIARE UN PROCEDIMENTO PER LA VERIFICA DEL RISPETTO DA PARTE DI AUDIRADIO DELLA DELIBERA N.85/06/CSP DELLA STESSA AGCOM.

 

►  Audiradio ha inviato nei giorni scorsi una nota con la quale ha  chiesto alle radio locali oggetto dell’indagine d’ascolto di optare tra la diffusione del dato di rilevazione bimestrale e quello semestrale.

Al riguardo l’Avv. Marco Rossignoli, coordinatore Aeranti-Corallo, ha dichiarato:

Aeranti-Corallo ritiene che tutti i dati Audiradio debbano essere pubblicati con la stessa frequenza. Un diverso modo di procedere potrebbe infatti generare gravi ripercussioni in ordine alla presenza nel mercato e quindi sulla raccolta pubblicitaria dei soggetti i cui dati vengono diffusi semestralmente rispetto a quelli i cui dati vengono diffusi bimestralmente.

Aeranti-Corallo ha pertanto richiesto alla Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) – ha aggiunto Rossignoli – che venga avviato un procedimento finalizzato a verificare se tale previsione di diffusioni differenziate costituisca o meno violazione della delibera n. 85/06/CSP della stessa Autorità.

Inoltre – ha concluso Rossignoli – solleciteremo l’AGCOM affinché Audiradio adegui al più presto la propria compagine societaria attraverso l’ingresso di Aeranti-Corallo nella stessa, in conformità con le previsioni di cui all’art. 2, comma 2 della  delibera n. 85/06/CSP”.

 

 

ufficiostampa@aeranticorallo.it


340 5735020 KRUGER AGOSTINELLI

 

348 4454981 FABIO CARERA

 

AERANTI-CORALLO
C.P. 360 – 60100 ANCONA