Amazon sta ripensando Alexa: interessante opportunità per la radio

(27 giugno 2024)   Secondo un recente lancio dell’agenzia Reuters, Amazon starebbe pianificando il rinnovamento del suo servizio vocale Alexa, operativo ormai dal 2014 insieme alla linea di smart speaker Echo, ma tutt’ora in perdita economica.
Stante tale indiscrezione, l’azienda di Jeff Bezos vorrebbe includere l’intelligenza artificiale generativa sulla piattaforma, per migliorarne lo stile di conversazione.

Verrebbero introdotti due livelli di servizio, con tariffazioni diversificate: gratuita la modalità base e, si ipotizza, una tariffa mensile di circa 5 dollari per accedere alla versione migliorata dall’IA.


Riflessi radiofonici

Questa novità può rappresentare un’ottima opportunità anche per il comparto radiofonico, dal momento che, come sempre accade per le novità del colosso Amazon, l’innovazione sarebbe supportata da un’importante campagna promozionale.

Le ricerche confermano che, nei paesi occidentali, da molti anni il numero dei radioricevitori domestici è in costante calo. Alla loro introduzione, dieci anni fa, gli smart speaker rappresentarono da subito un’inedita opportunità per ascoltare, oltre ai vari servizi offerti, anche i programmi radiofonici abilitati alla diffusione su tali device.

Il rapporto statunitense Audioscape 2023 di Cumulus Media aveva già evidenziato che gli smart speaker sono via via diventati rilevanti, per non dire cruciali, per l’ascolto domestico della radio negli USA; il 40% dei possessori di tali apparati non possiede una radio tradizionale in casa; una percentuale decisamente in aumento rispetto al 28% del 2018.

Anche in Italia l’indagine RadioTER per l’anno 2023 ha registrato In crescita l’utilizzo degli smart speaker, passati da 1.094.000 a 1.455.000 fruitori per l’ascolto radiofonico.

Ecco, dunque, perché un rilancio da parte di Amazon del suo servizio Alexa presso i consumatori rappresenterebbe, se pure indirettamente, un’interessante opportunità anche per gli editori radiofonici, relativamente al potenziale d’ascolto domestico della radio. (AR)

 

Vedi anche:

Indicazioni per ottimizzare i comandi vocali destinati all’ascolto dei programmi radiofonici in auto e tramite smart speaker

Pubblicati i volumi di RadioTer 2° semestre e anno 2022. Flette la radiovisione, cresce ascolto con autoradio, smartphone e smartspeaker. Nel 2022 risale l’ascolto fuori casa

Radioricevitori, un settore vitale da cui trarre utili indicazioni

Techsurvey 2023: tendenze radiofoniche dagli USA