Attivato mux Dab+ dell’emittenza radiofonica locale nel bacino di Napoli-Caserta

image_pdfimage_print

Cs del 28 novembre 2018                                               

 

ATTIVATO MUX DAB+ DELL’EMITTENZA RADIOFONICA LOCALE NEL BACINO DI NAPOLI-CASERTA

■ Nei giorni scorsi la società consortile Radio Digitale Napoli Caserta, facente parte del sistema associativo Aeranti-Corallo, ha attivato il proprio mux per la radio digitale Dab+ sul blocco 10B. La società, partecipata da 15 imprese radiofoniche locali (concessionarie per le trasmissioni radiofoniche analogiche autorizzate quali fornitori di contenuti per la radiofonia digitale terrestre in ambito locale), è autorizzata per il bacino corrispondente alle province di Napoli e Caserta e ha acceso un impianto ubicato a Camaldoli (NA), con il quale sta effettuando una serie di prove tecniche per arrivare, nell’arco di qualche settimana, ad operare a pieno regime.

Nell’esprimere soddisfazione per tale attivazione, operata dalla società consortile Radio Digitale Napoli Caserta, l’avv. Marco Rossignoli, coordinatore Aeranti-Corallo, ha dichiarato: “Si tratta  di un importante segnale della volontà dell’emittenza radiofonica locale di essere pienamente protagonista dei nuovi scenari digitali. Occorre tuttavia – ha proseguito Rossignoli – che vengano trovate soluzioni adeguate affinché l’emittenza locale possa essere messa nelle condizioni di operare in tutta Italia. Attualmente – ha concluso Rossignoli – ciò non è possibile, in quanto sono solo 10 i bacini (dei 39 pianificati dall’Agcom con la delibera n. 465 del 2015) quelli in cui le emittenti locali possono operare. Nei rimanenti 29 bacini, infatti, non essendovi frequenze disponibili, l’emittenza locale non ha la possibilità di trasmettere in tecnologia digitale.”

 

PER INFORMAZIONI:
348 4454981 FABIO CARERA
 
Per seguire l’attività di AERANTI-CORALLO è possibile consultare il sito internet “www.aeranticorallo.it”,
il canale Twitter “@aeranticorallo” e la pagina
facebook “www.facebook.com/aeranti.corallo”