Avvio del digitale radiofonico (DAB+) in Toscana: ventiquattro imprese radiofoniche locali Aeranti-Corallo hanno costituito due società per diffondere i propri programmi

image_pdfimage_print

 Cs del 17 novembre 2015 

AERANTI-CORALLO                            
                     

          

                                                                                   
 

 

AVVIO DEL DIGITALE RADIOFONICO (DAB+) IN TOSCANA: VENTIQUATTRO IMPRESE RADIOFONICHE LOCALI AERANTI-CORALLO HANNO COSTITUITO DUE SOCIETA’ PER DIFFONDERE I PROPRI PROGRAMMI

■ In data odierna sono state costituite, a Firenze, due società consortili, partecipate complessivamente da ventiquattro imprese radiofoniche locali associate AERANTI-CORALLO (concessionarie per le trasmissioni radiofoniche analogiche autorizzate quali fornitori di contenuti per la radiofonia digitale terrestre in ambito locale), per l’esercizio dell’attività di operatore di rete per la radiofonia digitale terrestre (in tecnica dab+) nel territorio corrispondente al bacino delle province di Firenze, Pistoia, Prato, Arezzo e Siena nel quale verrà, a breve, avviata, come deciso dall’Agcom, la nuova tecnologia trasmissiva.

Si tratta della società “Toscana Dab”, partecipata da dodici emittenti radiofoniche locali Aeranti-Corallo, e precisamente: Lady Radio-Radio Viola, Radio Bruno, Radio Effe, Radio Etruria, Radio Lady, Radio Margherita, Radio Quattro, Radio Sei Sei, Radio Sieve, Radio Studio Delta, Radio Voce della Speranza Firenze, RDF 102E7. Amministratore unico della società è stata nominata Elena Porta, che è anche coordinatore della Giunta esecutiva AERANTI.

E’ stata costituita, inoltre, la società “Radio Digitale Toscana”, anch’essa partecipata da dodici emittenti radiofoniche locali Aeranti-Corallo e, precisamente: Antenna Radio Esse, Controradio, Novaradio, Radio 3 Network, Radio Alleluia. Radio Diffusione Pistoia, Radio Firenze, Radio Incontri Valdichiana, Radio Rosa, Radio Siena, Radio Siena 2, Radio Toscana. Presidente della società è stata nominata Elena Porta e Amministratore delegato Vasco Bonci.

Tali società consortili costituite in base alle previsioni normative della delibera Agcom n. 664/09/CONS, chiederanno al Ministero dello Sviluppo economico l’assegnazione dei diritti di uso delle frequenze per operare in tecnica radiofonica digitale terrestre nell’ambito locale del bacino di Firenze, Pistoia, Prato, Arezzo e Siena, diffondendo i programmi delle emittenti consorziate, non appena il Ministero avrà pubblicato il relativo avviso.

AERANTI-CORALLO ha già seguito, in precedenza, imprese proprie associate ai fini della costituzione di società consortili per la radiofonia digitale terrestre nei bacini nei quali l’Agcom ha già previsto l’avvio del digitale radiofonico e precisamente in Provincia di Trento, nel Piemonte occidentale (province di Torino e Cuneo) e in Umbria. AERANTI-CORALLO si attiverà, inoltre, nelle prossime settimane affinché imprese proprie associate costituiscano analoghe società consortili in provincia di L’Aquila e in Sardegna (dove, ugualmente, a breve, in base a quanto deliberato dall’Agcom verrà avviato il digitale radiofonico).

Commentando la costituzione delle due società consortili toscane, l’avv. Marco Rossignoli, coordinatore AERANTI-CORALLO, ha affermato: “Con la costituzione di queste due società consortili, prosegue l’attività di AERANTI-CORALLO finalizzata a rendere le imprese radiofoniche locali protagoniste anche dei nuovi scenari digitali. Nel contesto delle trasmissioni analogiche – ha proseguito Rossignoli – la radiofonia locale ha oltre 21 milioni di ascolti lordi nel giorno medio (dal Radiomonitor 2014) e in alcune regioni, vi è una radio locale che ha più ascolti delle radio nazionali. La radiofonia locale intende mantenere tale presenza sul mercato anche attraverso le future trasmissioni digitali.

E’, comunque, importante – ha concluso Rossignoli – che lo sviluppo della radiofonia digitale sia adeguatamente sostenuto dallo Stato e delle Regioni”.

 

 

 

PER INFORMAZIONI:
348 4454981 FABIO CARERA
 
Per seguire l’attività di AERANTI-CORALLO è possibile consultare il sito internet “www.aeranticorallo.it”,
il canale Twitter “@aeranticorallo” e la pagina
facebook “www.facebook.com/aeranti.corallo”