Commissione provvidenze editoria radio, riunione “telematica” il 3 dicembre

image_print

(1 dicembre 2020)   Si svolgerà in modalità telematica (causa emergenza pandemica), il prossimo 3 dicembre, la riunione della Commissione consultiva per le provvidenze alle imprese radiofoniche presso il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per l’esame, tra l’altro, dell’accertamento dei requisiti delle stesse imprese radiofoniche ai sensi degli artt. 7 e 8 della legge 7 agosto 1990. n. 250, per l’anno 2019.

Tale accertamento è, come risaputo, necessario per il riconoscimento delle provvidenze editoria relative alle riduzioni tariffarie del 50 per cento dei costi delle utenze telefoniche sostenuti dalle emittenti radiofoniche nell’anno 2019.

Di tale Commissione consultiva fanno parte, per il sistema associativo Aeranti-Corallo, Fabrizio Berrini per Aeranti e Alessia Caricato per Associazione Corallo.

Rammentiamo che le “provvidenze editoria” sono state soppresse, a partire dall’anno di competenza 2020, dall’art. 1, commi 772, 773 e 774 della legge di bilancio 2019. (LB)

 

 

Vedi anche:

Provvidenze editoria radio e tv locali: le domande vanno presentate tra il 1° e il 31 gennaio 2020

18/12/19 – Riunita la Commissione per le provvidenze editoria alle tv locali

11/12/19 – Convocata per il 18 dicembre la Commissione per le provvidenze editoria tv

7/12/19 – Si è riunita la Commissione per le provvidenze editoria radio

29/11/19 – Il 5 dicembre p.v. si riunisce la Commissione provvidenze editoria radio

27/11/19 – Aeranti-Corallo incontra il Sottosegretario con delega all’Editoria Andrea Martella

23/11/19 – L’attività del DIE nei confronti delle imprese radiofoniche e televisive locali