Comunicato del Ministero dello Sviluppo Economico del 5 maggio 2016 recante “Procedura per la formazione delle graduatorie regionali dei fornitori di servizi di media audiovisivi – tv locali”

image_pdfimage_print

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

COMUNICATO

Procedura per la formazione delle graduatorie regionali dei fornitori di servizi di media audiovisivi – tv locali.

(pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 104 del 5 maggio 2016)

    Si rende noto  che  il  Ministero  dello  sviluppo  economico  ha emanato il bando  per  la  predisposizione  delle  graduatorie  delle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia,  Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise,  Puglia,  Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna dei fornitori  di  servizi  di  media  audiovisivi, autorizzati ai sensi della delibera AGCOM n. 353/11/Cons e titolari di marchi/palinsesti diffusi con la  relativa  numerazione automatica LCN attribuita dal Ministero.

    La  procedura  di  gara  e’  finalizzata  alla  formazione  delle graduatorie  regionali  utili  all’individuazione  dei  soggetti  che avranno diritto di  essere  trasportati  sulle  frequenze  coordinate assegnate agli operatori di rete in ambito locale, ai sensi dell’art. 6, commi 9-ter e quater, del decreto-legge n. 145/2013  e  successive modifiche.

    La compilazione delle domande di partecipazione, redatte  secondo le modalita’ indicate nel bando, deve avvenire, a pena di esclusione, seguendo la  procedura online  specificata   sul sito www.bandofornitori.it.

    La domanda di  partecipazione,  unitamente  agli  allegati,  deve pervenire esclusivamente nella forma oggetto di stampa, al  Ministero dello sviluppo economico, Viale America 201 – 00144  Roma,  direzione generale servizi  di  comunicazione  elettronica,  radiodiffusione  e postali divisione IV, piano 5°, stanza A553 dal lunedi’ al  venerdi’, esclusi i festivi, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 dal 9 maggio al  10 giugno 2016 tramite consegna a mano, corriere o  posta  assicurata  o tramite scansione elettronica della domanda e dei documenti richiesti con  invio   alla   casella   di   posta   elettronica   certificata: dgscerp.garetv@pec.mise.gov.it

    Le domande pervenute oltre il termine  previsto  saranno  escluse dalla procedura.

    Il contenuto integrale del provvedimento e’ pubblicato  sul  sito del Ministero dello sviluppo  economico  www.sviluppoeconomico.gov.it  area tematica comunicazioni.