Conferenza stampa organizzata dalla ARD per l’inaugurazione del Progetto pilota per la radiofonia digitale nella provincia autonoma di Trento (Trento, 15 aprile 2013)

image_pdfimage_print

CONFERENZA STAMPA ARD – ASSOCIAZIONE PER LA RADIOFONIA DIGITALE IN ITALIA

Servizio radiofonico DAB+ in Italia
Inaugurazione del “Progetto pilota nella provincia autonoma di Trento”
Anche la radio, finalmente, diventa digitale…

Lunedì 15 aprile 2013 si è svolta a Trento, la conferenza stampa organizzata dalla ARD – Associazione per la radiofonia digitale in Italia, costituita oltre che da AERANTI-CORALLO, da Rai Way e dalla Rna – Radio Nazionali Associate. La conferenza è stata aperta dal Presidente della Provincia autonoma di Trento, Alberto Pacher.

Dopo l’introduzione di Stefano Ciccotti, presidente ARD, sono seguiti gli interventi di Fabrizio Guidi (Presidente del Club Dab Italia); Luigi Gubitosi (Direttore generale Rai); Marco Rossignoli (Coordinatore AERANTI-CORALLO e presidente AERANTI); Vincenzo Lobianco (Direttore della Direzione Reti e Servizi di Comunicazione elettronica dell’Agcom).

pdf Link al programma dell’evento                                                        pdfTesto dell’intervento di Marco Rossignoli

                          (Trento, Sala Belli, Palazzo della Provincia Autonoma di Trento, lunedì 15 aprile 2013)

2013-04-15 10.15.15
Al tavolo di presidenza (da sinistra): Vincenzo Lobianco (Agcom), Marco Rossignoli (AERANTI-CORALLO), Stefano Ciccotti (Ard), Alberto Pacher (Prov. aut. Trento), Luigi Gubitosi (Rai), Fabrizio Guidi (Club Dab Italia)

 

24 maggio 2011
pacher
Riproduci video

Video dell’intervento di Alberto Pacher

Ciccotti
Riproduci video

Video dell’intervento di Stefano Ciccotti

Guidi
Riproduci video

Video dell’intervento di Fabrizio Guidi

Gubitosi
Riproduci video

Video dell’intervento di Luigi Gubitosi

Rossignoli
Riproduci video

Video dell’intervento di Marco Rossignoli 

 

   Testo dell’intervento di Marco Rossignoli

Lobianco
Riproduci video

Video dell’intervento di Vincenzo Lobianco