Contributo pro Agcom per l’anno 2022: il termine per il pagamento e l’invio della comunicazione è stato anticipato al 1° marzo 2022

image_print

(4 febbraio 2022)   La delibera n. 376/21/CONS dell’Agcom fissa la misura e le modalità di versamento del contributo dovuto all’Autorità stessa, per l’anno 2022, dai soggetti che operano nel settore delle comunicazioni elettroniche, mentre la delibera n. 377/21/CONS dell’Agcom fissa la misura e le modalità di versamento del contributo dovuto all’Autorità stessa, per l’anno 2022, dai soggetti che operano nel settore dei servizi media.

Anche per quest’anno, l’Autorità ha previsto, al fine del versamento del contributo, due diverse aliquote: una, per i soggetti di cui all’art. 34 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, pari all’1,30 per mille dei ricavi (rientrano tra tali soggetti, tra gli altri, gli operatori di rete per la tv digitale terrestre in ambito locale); l’altra, per i soggetti operanti nei restanti mercati, cioè dei soggetti operanti nei settori dei servizi media, pari all’1,90 per mille dei ricavi (rientrano, tra tali soggetti, tra gli altri, i fornitori di servizi di media audiovisivi o radiofonici, le imprese concessionarie per la radiodiffusione sonora, le concessionarie di pubblicità, le imprese di produzione o distribuzione di programmi radiotelevisivi).

Non sono tenuti alla presentazione del modello contributo SCM Anno 2022 e al versamento del suddetto contributo le imprese i cui ricavi delle vendite e delle prestazioni (Voce A1 del proprio conto economico del bilancio 2020 o di altra scrittura contabile equipollente) siano pari o inferiori a 500 mila euro, nonché le imprese che versano in stato di crisi, avendo attività sospesa, in liquidazione ovvero essendo soggette a procedure concorsuali e le imprese che hanno iniziato la loro attività nell’anno 2021 (qualora i relativi ricavi siano pari o inferiori a euro 500mila).

Il versamento del contributo da parte delle imprese tenute allo stesso dovrà essere effettuato entro martedì 1° marzo 2022 (e non entro il 1° aprile, come avveniva negli anni precedenti).

A questo link è pubblicata la delibera Agcom n. 376/21/CONS ed i relativi allegati , mentre a questo link è pubblicata la delibera n. 377/21/CONS ed i relativi allegati. (FB)