Convegno aeranti-corallo sulla riforma del settore radiotelevisivo. rossignoli: “la nuova normativa deve creare le condizioni per la crescita delle risorse per le emittenti radiotelevisive locali”. richiesta l’emanazione di norme che favoriscano sul piano fiscale gli investimenti pubblicitari delle piccole e medie imprese su tutti i mezzi di comunicazione di massa

image_pdfimage_print

Cs 73/2002

                                          COMUNICATO STAMPA

                                             AERANTI – CORALLO

                         Le imprese radiotelevisive locali italiane                          


 

Roma, lì 25/09/2002

 

CONVEGNO AERANTI-CORALLO SULLA RIFORMA DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO. ROSSIGNOLI: “LA NUOVA NORMATIVA DEVE CREARE LE CONDIZIONI PER LA CRESCITA DELLE RISORSE PER LE EMITTENTI RADIOTELEVISIVE LOCALI”. RICHIESTA L’EMANAZIONE DI NORME CHE FAVORISCANO SUL PIANO FISCALE GLI INVESTIMENTI PUBBLICITARI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE SU TUTTI I MEZZI DI COMUNICAZIONE DI MASSA


Nel corso del Convegno nazionale organizzato da AERANTI-CORALLO a Roma, l’avv. Marco Rossignoli, coordinatore AERANTI-CORALLO, ha affermato che la nuova normativa dovrà creare le condizioni per far crescere significativamente le risorse del settore radiotelevisivo locale. Infatti – a affermato Rossignoli – è inaccettabile che l’intero settore sia oggi così fortemente sottostimato e la sua quota di mercato (300 milioni di euro annui per le tv locali e 150 milioni di euro annui per le radio locali, secondo stime AERANTI-CORALLO) sia nettamente inferiore al valore dei propri indici di ascolto.”

Rossignoli ha quindi chiesto l’emanazione di norme che favoriscano sul piano fiscale lo sviluppo degli investimenti pubblicitari delle piccole e medie imprese evidenziando che le stesse determinerebbe sia un forte incremento della quota di mercato delle emittenti locali, sia un forte rilancio dei consumi, con effetti positivi sull’intera economia.

 

Il testo integrale dell’intervento dell’avv. Rossignoli è disponibile sul sito www.aeranticorallo.it, sezione “in primo piano”

 

Per informazioni: 348 4454981

 

                                                                AERANTI-CORALLO,

                                                     aderente alla Confcommercio,

                     rappresenta 1.046 imprese radiofoniche e televisive locali italiane