Coordinamento: “al riavvio dei lavori parlamentari incontreremo tutti i gruppi politici: l’emittenza locale va subito esclusa dal ddl sulla par condicio”.

image_pdfimage_print


CS 50/99

                                COMUNICATO STAMPA
                  COORDINAMENTO AER ANTI CORALLO               


Roma, 11 agosto 1999

 

Coordinamento: “Al riavvio dei lavori parlamentari incontreremo tutti i gruppi politici: l’emittenza locale va subito esclusa dal Ddl sulla Par Condicio”.


“Non appena si riavvierà l’attività parlamentare- ha detto l’avv. Marco Rossignoli, coordinatore delegato del Coordinamento Aer Anti Corallo, che rappresenta 1300 imprese radiotv – abbiamo in programma una serie di incontri con tutte le forze politiche per chiedere l’immediata modifica del disegno di legge sulla Par Condicio, per l’esclusione dell’emittenza locale da tali norme”.
“In questo senso- ha aggiunto Rossignoli- vanno guardati con apprezzamento i segnali positivi che emergono dalle dichiarazioni che già vengono dall’interno della maggioranza, quali quella dell’On. Piscitello dei Democratici o quella dell’On. Pecoraro Scanio dei Verdi”.
Questo periodo estivo sarà utilizzato dal Coordinamento per predisporre e strutturare la segreteria organizzativa che, nel caso le proprie richieste di esclusione non fossero accolte, avvierà la campagna referendaria per l’abolizione della norma.

Per informazioni: 0348.44.54.981

 

          Il Coordinamento Aer Anti Corallo rappresenta oggi 1300 imprese           

                           radiotelevisive italiane sulle circa 1800 operanti