Corecom Calabria: avviso per il conferimento di un premio di qualità tutela e valorizzazione della lingua e del patrimonio storico culturale delle minoranze linguistiche calabresi. Scadenza: 1 agosto 2024

(20 giugno 2024)   Con un Avviso pubblicato in data 17 giugno 2024 il Corecom Calabria, presieduto da Fulvio Scarpino, ha comunicato l’istituzione di un “premio di qualità” per i migliori contenuti comunicativi/informativi attinenti alla tutela e valorizzazione della lingua e del patrimonio storico culturale delle minoranze linguistiche calabresi.

Mediante l’istituzione di tale premio, il Corecom Calabria si impegna a promuovere iniziative di comunicazione e informazione mirate alla tutela e alla valorizzazione delle minoranze linguistiche presenti nella Regione Calabria. Queste – si legge nell’Avviso – non rappresentano soltanto espressioni delle identità locali, ma costituiscono elementi essenziali del ricco patrimonio culturale italiano. Le lingue “minoritarie” svolgono, in realtà, un ruolo primario nel contesto sociale e storico della regione, incarnando secoli di tradizioni, storia e scambi culturali. Tuttavia, sono frequentemente esposte al rischio di declino a causa dei cambiamenti sociali, dell’omogeneizzazione culturale e dell’influenza della globalizzazione.

L’attribuzione di un premio d’eccellenza per i migliori contributi comunicativi e informativi, riservato alla valorizzazione delle minoranze linguistiche, rappresenta dunque un passo significativo verso l’obiettivo di salvaguardarle.

Il premio è riservato a fornitori di servizi di media audiovisivi e radiofonici locali, regolarmente iscritti al ROC (Registro degli Operatori della Comunicazione) aventi sede legale o operativa in Calabria e che offrono servizi in maniera significativa nell’ambito della stessa regione Calabria.

L’Avviso illustra, a titolo esemplificativo,  alcune tipologie di programmi che possono concorrere al premio. Tra gli altri:  spot culturali; interviste a studiosi – esperti, o a studenti di scuole coinvolte in progetti specifici sull’argomento; documentari; reportage giornalistici; cortometraggi.

Per quanto riguarda i programmi televisivi, accompagnati da sovraimpressioni in lingua italiana, gli stessi potranno essere realizzati per uno o più degli idiomi parlati dalle minoranze linguistiche calabresi, riconosciute dalla vigente normativa: l’albanese, il grecanico e l’occitano. Inoltre, tali programmi dovranno riflettere e rappresentare il territorio in cui si sviluppa la cultura tipica di queste minoranze. Ogni opera non potrà avere una durata superiore ai dieci minuti.

La domanda di partecipazione e i relativi allegati devono essere inviati, a pena di esclusione, in unico file, in formato pdf, e trasmessi a mezzo P.E.C. all’indirizzo corecom.cal@pec.consrc.it, entro e non oltre il quarantacinquesimo giorno successivo alla pubblicazione dell’Avviso sul sito del Corecom Calabria, avvenuta il 17 giugno 2024  (e quindi, entro il 1° agosto 2024).

La premiazione si svolgerà presso la sede del Consiglio regionale della Calabria. Ai soggetti in graduatoria verranno assegnati i seguenti premi:
1° classificato, € 7.500,00, al lordo degli oneri fiscali
2° classificato, € 4.000,00, al lordo degli oneri fiscali.
3° classificato, € 2.000,00, al lordo degli oneri fiscali.

Le somme corrisposte a titolo di premio saranno soggette ad una ritenuta di imposta del 25% ai sensi dell’articolo 50, comma 1, lettera c, del DPR 917/1986 (TUIR).

Il premio verrà corrisposto dal Co.Re.Com. in un’unica tranche, a mezzo bonifico bancario o postale  intestato al vincitore.

A questo link il testo dell’Avviso; a questo link la domanda di partecipazione e i relativi allegati.