Credito di imposta per pubblicità incrementale su radio e tv locali e sulla stampa. Le domande degli inserzionisti dal 1° al 31 marzo

image_pdfimage_print

(24 febbraio 2020)    Dal 1° al 31 marzo 2020 sarà possibile inviare la comunicazione per l’accesso al credito di imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali per l’anno 2020 (c.d. “bonus pubblicità”) da parte delle imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali, sulle emittenti televisive e radiofoniche locali nonché sui quotidiani e periodici attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

In particolare, rammenta il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio, sarà resa disponibile un’apposita procedura nel sito dell’Agenzia delle entrate (a questo link), sezione dell’area autenticata “Servizi per” alla voce “comunicare”, accessibile con le credenziali Entratel e Fisconline, SPID o CNS.

Per poter usufruire del bonus pubblicità, successivamente all’invio della “comunicazione per l’accesso”, i soggetti richiedenti (quindi gli inserzionisti, come sopra specificati) dovranno inviare, dal 1° al 31 gennaio 2021, con la stessa modalità telematica, la “dichiarazione sostitutiva” relativa agli investimenti effettivamente realizzati. (FC)

1/10/19 – Credito di imposta investimenti pubblicitari incrementali su radio e tv locali e sulla stampa. Da oggi al 31 ottobre le domande da parte degli inserzionisti