Decreto 11 giugno 2009 del Ministro dello Sviluppo Economico recante “Modifica della ripartizione dello stanziamento previsto dalla legge 448/1998 e s.m.i. per l’anno 2007”

image_print

 

MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI

DECRETO 11 giugno 2009

Modifica della ripartizione dello stanziamento previsto dalla legge 448/1998 e s.m.i. per l’anno 2007.

(pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 145 del 25 giugno 2009)

 

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Vista la legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007) ed in particolare l’art. 1, commi 1244 e 1247;

Visto il decreto-legge 16 maggio 2008, n. 85, convertito, con legge 14 luglio 2008, n. 121;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 novembre 2008, n. 197;

Visto il decreto del Ministro delle comunicazioni del 2 maggio 2008, registrato alla Corte dei conti in data 20 maggio 2008 – Reg. 2 Foglio 111 – concernente la ripartizione dello stanziamento previsto dalla legge 23 dicembre 1998, n. 448 come modificata ed integrata, da ultimo, dalla legge 27 dicembre 2006 (legge finanziaria 2007) dianzi citata;

Visto che alla Regione Calabria e’ stata attribuita la somma di € 2.942.566,38;

Visto che con delibera n. 3 del 19 maggio 2009 il Comitato regionale per le comunicazioni della Regione Calabria ha approvato una nuova graduatoria, relativa all’anno 2007, a parziale modifica della graduatoria di cui alla delibera n. 3 del 31 gennaio 2008, sempre relativa all’anno 2007, nella quale sono state inserite le emittenti televisive Telespazio e Telespazio TV Studio 3, rispettivamente al primo ed al terzo posto;

Considerato che in ragione della graduatoria di cui all’alla linea precedente la ripartizione dello stanziamento tra le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano deve essere modificata in quanto per la determinazione della citata ripartizione non era stato considerato l’ammontare della media dei fatturati relativi al triennio precedente in quanto le predetti emittenti erano state escluse dalla graduatoria approvata con la ripetuta delibera n. 3 del 31 gennaio 2008;

Decreta:

Art. 1.

La ripartizione della somma di € 106.547.046,10 tra i vari bacini d’utenza televisiva, coincidenti con le le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, di cui al decreto ministeriale 2 maggio 2008, citato nelle premesse del presente provvedimento, e’ modificata come segue:

    Anno                            Regione             Primo Riparto         Ultimo Riparto       Differenza
2007ABRUZZO€     1.098.231,60€      1.090.481,78-€      7.749,82
2007BASILICATA€           79.317,66€            78.757,95-€         559,71
2007BOLZANO€        158.103,14€         156.987,47-€      1.115,67
2007CALABRIA€     2.942.566,38€     3.692.750,16-€ 750.183,78
2007CAMPANIA€   11.681.716,26€   11.599.282,59-€   82.433,67
2007EMILIA ROMAGNA€     6.425.065,37€     6.379.726,00-€   45.339,37
2007FRIULI VENEZIA GIULIA€     2.543.021,88€     2.525.076,69-€   17.945,19
2007LAZIO€     6.006.027,28€     5.963.644,91-€   42.382,37
2007LIGURIA€     3.247.247,53€     3.224.332,87-€   22.914,66
2007LOMBARDIA€   14.296.197,14€   14.176.229,73-€ 119.967,41
2007MARCHE€     1.130.043,89€     1.122.069,58-€     7.974,31
2007MOLISE€        891.652,79€         885.360,72-€     6.292,07
2007PIEMONTE€     6.898.195,50€      6.849.517,42-€   48.678,08
2007PUGLIA€   13.722.986,93€    13.626.148,76-€   96.838,17
2007SARDEGNA€     3.790.697,16€      3.763.947,57-€   26.749,59
2007SICILIA€   12.222.888,19€    12.136.635,67-€   86.252,52
2007VALLE D’AOSTA€           59.623,83€            59.203,08-€        420,75
2007TOSCANA€      5.181.445,11€      5.144.881,52-€   36.563,59
2007TRENTO€         705.457,17€          700.479,01-€     4.978,16
2007UMBRIA€      1.277.748,64€       1.268.732,03-€     9.016,61
2007VENETO€    12.188.812,65€    12.102.800,59-€   86.012,06
Totale€  106.547.046,10€  106.547.046,10

 

Il presente decreto viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 11 giugno 2009

Il Ministro : Scajola