Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 giugno 2018 recante ” Delega di funzioni al Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri sen. Vito Claudio CRIMI”.

image_pdfimage_print

 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 giugno 2018 recante ” Delega di funzioni al  Sottosegretario di Stato  alla  Presidenza  del Consiglio dei ministri sen. Vito Claudio CRIMI”.
(pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 157 del 5 luglio 2018)

 
IL PRESIDENTE  DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

  Visti i decreti del Presidente della Repubblica in data  31  maggio 2018 di costituzione del nuovo Governo;
  Visto il decreto del Presidente della Repubblica in data 13  giugno 2018 con il quale il  sen.  Vito  Claudio  Crimi  e’  stato  nominato Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri;
  Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive  modificazioni, e, in  particolare,  l’articolo  10,  relativo  alla  nomina  e  alle funzioni dei Sottosegretari di Stato;
  Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 303,  e  successive modificazioni;
  Visto il decreto del  Presidente  del  Consiglio  dei  ministri  1° ottobre 2012, e successive modificazioni, recante l’ordinamento delle strutture generali della Presidenza del Consiglio dei ministri, e, in particolare,  l’articolo   30   concernente   il   Dipartimento   per l’informazione e l’editoria;
  Ritenuto  opportuno  determinare  le  funzioni   da   delegare   al Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei  ministri, sen. Vito Claudio Crimi;
 

Decreta:

Art. 1 

1. Il Sottosegretario di Stato, sen. Vito Claudio Crimi (di seguito denominato Sottosegretario), a  decorrere  dal  14  giugno  2018,  e’ delegato ad  esercitare  le  funzioni spettanti  al  Presidente  del Consiglio dei ministri in materia di informazione e comunicazione del Governo, consistenti  nell’attivita’  di  indirizzo  e  coordinamento relativamente alle campagne di comunicazione istituzionale e al piano annuale di comunicazione del Governo.
2. Sono delegate, inoltre, al Sottosegretario le funzioni spettanti al Presidente del Consiglio dei ministri in  materia  di  editoria  e prodotti editoriali, diritto d’autore, vigilanza sulla SIAE,  nonche’ l’attuazione delle relative politiche. Sono,  altresi’,  delegate  al medesimo, le funzioni di indirizzo nelle materie  di  competenza  del Dipartimento per l’informazione e l’editoria, incluse quelle relative alla stipula degli  atti  convenzionali  con  il  concessionario  del servizio pubblico radio-televisivo e con le agenzie di stampa.
3. Il Sottosegretario, per l’esercizio delle suddette funzioni,  si avvale del Dipartimento per l’informazione e l’editoria.

 

Art. 2

1. Nelle materie oggetto del presente decreto,  il  Sottosegretario e’ inoltre delegato a:
   a) costituire commissioni di studio  e  consulenza  e  gruppi  di lavoro;
   b) designare rappresentanti della Presidenza  del  Consiglio  dei ministri in organi, commissioni, comitati, gruppi di lavoro ed  altri organismi di studio  tecnico-amministrativi  e  consultivi,  operanti presso altre amministrazioni ed istituzioni.
  Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, previa registrazione da parte  della  Corte  dei conti.

Roma, 27 giugno 2018
 
Il Presidente: Conte

Registrato alla Corte dei conti il 28 giugno 2018
Ufficio controllo atti P.C.M. Ministeri giustizia  e  affari  esteri,
reg.ne succ. n. 1447