Decreto-legge 6 settembre 2004, n. 233, coordinato con la legge di conversione 5 novembre 2004, n.261, recante: “Modificazioni alla legge 20 luglio 2004, n.215, in materia di risoluzione dei conflitti di interessi”

image_pdfimage_print

Decreto-legge 6 settembre 2004, n. 233, coordinato con la legge di conversione 5 novembre 2004, n.261

Modificazioni alla legge 20 luglio 2004, n. 215, in materia di risoluzione dei conflitti di interessi

(pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 261 del 6 novembre 2004)

Art. 1.

1.  All’articolo 7, comma 1, della legge 20 luglio 2004, n. 215, le parole: «di cui all’articolo 2, comma 1, della legge 31 luglio 1997, n.  249» sono sostituite dalle seguenti: «del sistema integrato delle comunicazioni di cui all’articolo 2, comma 1, lettera g), della legge 3 maggio 2004, n. 112».

2.  All’articolo 7, comma 1, della legge 20 luglio 2004, n. 215, dopo le parole: «legge 22 febbraio 2000, n. 28,» sono inserite le seguenti: « nonché alla legge 3 maggio 2004, n. 112,».

2-bis. All’articolo 9, comma 1, della legge 20 luglio 2004, n. 215, le parole «comma 18» sono sostituite dalle seguenti: «comma 17».

3.  All’articolo 4, comma  2, della legge 20 luglio 2004, n.215, dopo le parole: «articolo 2 della legge 31 luglio 1997, n. 249» sono aggiunte  le   seguenti:  «,e dell’articolo 14 della legge 3 maggio 2004, n. 112».

 

Art. 2.

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sarà presentato alle Camere per la conversione in legge.