Deliberazione 5 ottobre 2005 recante “Disposizioni di attuazione della disciplina in materia di comunicazione politica e di parità di accesso ai mezzi di informazione,relative alla campagna per l’elezione diretta del sindaco e dei consigli comunali di Daiano e di Bolzano, fissate per il giorno 6 novembre 2005 (Deliberazione n. 143/05/CSP)”.

image_pdfimage_print

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

 

DELIBERAZIONE 5 ottobre 2005

Disposizioni di attuazione della disciplina in materia di comunicazione politica e di parita’ di accesso ai mezzi di informazione, relative alla campagna per l’elezione diretta del sindaco e dei consigli comunali di Daiano e di Bolzano, fissate per il giorno 6 novembre 2005. (Deliberazione n. 143/05/CSP).

(pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 238 del 12 ottobre 2005)

 

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

 

Nella riunione della Commissione per i servizi e i prodotti del 5 ottobre 2005;
Visto l’art. 1, comma 6, lettera b), n. 9, della legge 31 luglio 1997, n. 249, recante «Istituzione dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo»;
Vista la legge 22 febbraio 2000, n. 28, recante «Disposizioni per la parita’ di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie per la comunicazione politica»; come modificata dalla legge 6 novembre 2003, n. 313;
Vista la legge 6 novembre 2003, n. 313, recante «Disposizioni per l’attuazione del principio del pluralismo nella programmazione delle emittenti radiofoniche e televisive locali»;
Visto il decreto del Ministro delle comunicazioni 8 aprile 2004, che emana il codice di autoregolamentazione ai sensi della legge 6 novembre 2003, n. 313;
Visto il decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177, recante il testo unico della radiotelevisione, previsto dall’art. 16 della legge 3 maggio 2004, n. 112;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1972, n. 67, recante «Approvazione del testo unico delle leggi costituzionali concernenti lo statuto speciale per il Trentino-Alto Adige»;
Visto il decreto del Presidente della Regione autonoma Trentino-Alto Adige 1° febbraio 2005, n. 1/L, recante il testo unico delle leggi regionali sulla composizione ed elezione degli organi delle amministrazioni comunali;
Vista la propria delibera n. 11/05/CSP del 3 febbraio 2005, recante «Disposizioni di attuazione della disciplina in materia di comunicazione politica e di parita’ di accesso ai mezzi di informazione relative alle campagne per le elezioni comunali e provinciali previste per i giorni 3 e 4 aprile 2005», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 39 del 17 febbraio 2005;
Rilevato che con decreto del presidente della regione autonoma Trentino-Alto Adige n. 36/A del 26 agosto 2005 sono state previste per il giorno 6 novembre 2005, con eventuale turno di ballottaggio nel giorno 20 novembre 2005, le elezioni dirette del sindaco e dei consigli comunali di Daiano (Trento) e di Bolzano;
Trasmesso lo schema di delibera alla Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi;
Udita la relazione del commissario Sebastiano Sortino, relatore ai sensi dell’art. 32 del regolamento concernente l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorita’;

Delibera:

Articolo unico

1. Al fine di garantire imparzialita’ e parita’ di trattamento a tutti i soggetti politici impegnati nella competizione elettorale, si applicano alla campagna per l’elezione diretta del sindaco e dei consigli comunali di Daiano (Trento) e di Bolzano, fissata per il giorno 6 novembre 2005, in quanto compatibili, le disposizioni di attuazione della legge 22 febbraio 2000, n. 28, come modificata dalla legge 6 novembre 2003, n. 313, in materia di disciplina dell’accesso ai mezzi di informazione, di cui alla delibera n. 11/05/CSP del 3 febbraio 2005, recante «Disposizioni di attuazione della disciplina in materia di comunicazione politica e di parita’ di accesso ai mezzi di informazione relative alle campagne per le elezioni comunali e provinciali previste per i giorni 3 e 4 aprile 2005».
2. I termini di cui all’art. 6, commi 1 e 2, all’art. 11, commi 1 e 2, e all’art. 20, comma 1, della delibera n. 11/05/CSP decorrono dalla data di pubblicazione del presente provvedimento nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
3. Le disposizioni del presente provvedimento hanno efficacia sino a tutto il 6 novembre 2005, ovvero sino a tutto il 20 novembre 2005 nella eventualita’ della effettuazione del turno di ballottaggio per l’elezione del sindaco.
Il presente provvedimento e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, nel Bollettino ufficiale dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni ed e’ reso disponibile nel sito web della stessa Autorita’: www.agcom.it

Roma, 5 ottobre 2005
Il presidente Calabro’