Emergenza coronavirus. Aeranti-Corallo chiede all’Agcom il differimento del termine per la comunicazione annuale del contributo dovuto all’Autorità e per il relativo pagamento

image_pdfimage_print

(11 marzo 2020)   In relazione all’emergenza coronavirus e ai Dpcm dell’8 e del 9 marzo u.s., il coordinatore Aeranti-Corallo, avv. Marco Rossignoli ha chiesto al Presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni, prof. Angelo Marcello Cardani di differire il termine per l’inoltro della comunicazione annuale del contributo dovuto all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e per il relativo pagamento.

Al riguardo, Rossignoli ha evidenziato che numerose imprese non hanno in servizio personale amministrativo in grado di espletare i relativi adempimenti. (FC)

(Nella foto: a sinistra il presidente Agcom prof. Angelo Marcello Cardani; a destra il coordinatore Aeranti-Corallo, avv. Marco Rossignoli)

Vedi anche:

Emergenza coronavirus: Aeranti-Corallo incontra il Sottosegretario allo Sviluppo economico on. Mirella Liuzzi per rappresentare le gravi difficoltà del settore radiotelevisivo locale

Emergenza Covid-19. Finanziamenti piccole e medie imprese, addendum accordo con Abi per estendere ai prestiti al 31/1/20 la possibilità di chiedere sospensione o allungamento

Il Dpcm 1° marzo 2020 estende le disposizioni in materia di lavoro agile a tutta Italia in relazione all’emergenza coronavirus

Dpcm 25 febbraio 2020 in materia di lavoro agile nel Nord Italia in relazione all’emergenza coronavirus