Giudizio molto critico di Aeranti-Corallo in ordine alla proposta di modifica normativa relativa al rilascio della banda tv 700 e al passaggio alle trasmissioni televisive Dvbt-2 (digitale di seconda generazione)

image_pdfimage_print

Cs del 29 novembre 2018                                               

 

GIUDIZIO MOLTO CRITICO DI AERANTI-CORALLO IN ORDINE ALLA PROPOSTA DI MODIFICA NORMATIVA RELATIVA AL RILASCIO DELLA BANDA TV 700 E AL PASSAGGIO ALLE TRASMISSIONI TELEVISIVE DVBT-2 (DIGITALE DI SECONDA GENERAZIONE) 

■ Con riferimento alle proposte di modifica normativa relative al rilascio della banda televisiva 700 e al passaggio alla tecnologia Dvbt-2, presentate dal Ministero dello Sviluppo economico al Tavolo Tv 4.0, l’esecutivo di AERANTI-CORALLO esprime un giudizio molto critico.

Al riguardo, l’avv. Marco Rossignoli, coordinatore AERANTI-CORALLO, la federazione di categoria che rappresenta 181 imprese televisive locali, ha evidenziato che qualora venga attuata la soppressione della riserva di un terzo della capacità trasmissiva fino a oggi prevista per le tv locali, gli spazi trasmissivi previsti per queste ultime sarebbero assolutamente insufficienti e si verificherebbe, pertanto, un inaccettabile forte ridimensionamento del comparto.

“Inoltre – ha proseguito Rossignoli – non sono stati previsti criteri per l’assegnazione della capacità trasmissiva alle tv locali, con conseguente evidente incertezza circa le modalità di tutto il processo di transizione al Dvbt-2 e con l’impossibilità di operare investimenti al riguardo”.
“Oltre a ciò – ha aggiunto Rossignoli – gli indennizzi previsti per la liberazione delle frequenze da parte delle tv locali sono assolutamente inadeguati. AERANTI-CORALLO – ha concluso Rossignoli – auspica, pertanto un ripensamento del processo di transizione che consenta il mantenimento del pluralismo informativo nel comparto.”

 

 

 

PER INFORMAZIONI:
348 4454981 FABIO CARERA
 
Per seguire l’attività di AERANTI-CORALLO è possibile consultare il sito internet “www.aeranticorallo.it”,
il canale Twitter “@aeranticorallo” e la pagina
facebook “www.facebook.com/aeranti.corallo”