Il coordinamento aer – anti – corallo sulla prima riunione del “comitato tv e minori” sotto la presidenza di sergio zavoli: “massima attenzione per i programmi destinati ai minori”.

image_pdfimage_print

CS 123/99

                                 COMUNICATO STAMPA
                    COORDINAMENTO AER ANTI CORALLO                   


Roma, 9 dicembre 1999

 

Il Coordinamento Aer-Anti-Corallo sulla prima riunione del “Comitato Tv e minori” sotto la presidenza di Sergio Zavoli: “Massima attenzione per i programmi destinati ai minori”.

E’ ripresa oggi pomeriggio l’attività del Comitato di controllo per l’applicazione del Codice di Autoregolamentazione per i rapporti tra Tv e Minori.

Il Comitato, costituitosi nell’aprile ’98, non era mai riuscito ad essere realmente operativo, al punto che Presidente e vari membri avevano rassegnato le dimissioni. Successivamente il Governo, per rivitalizzare tale organismo, aveva nominato presidente Sergio Zavoli.

L’avvocato Marco Rossignoli, coordinatore Aer-Anti-Corallo e rappresentante dell’Aer in seno al Comitato, al termine della riunione ha dichiarato: “E’ importante che riprendano finalmente i lavori del Comitato. Il Coordinamento ha sempre attribuito molta importanza al fatto che si debba attivare un meccanismo di autoregolamentazione dei media al fine di salvaguardare i minori. L’emittenza locale in tal senso è in prima linea affinché sia data massima divulgazione e applicazione del Codice di Autodisciplina. Nel contempo si rende sicuramente necessario un adeguamento del Codice stesso, in conseguenza dell’innovazione tecnologica e delle problematiche aperte dalle più recenti normative, anche in ambito comunitario”.

Per informazioni: 0348.44.54.981

 

 

                 Il Coordinamento Aer Anti Corallo rappresenta oggi 1300 imprese                

                                radiotelevisive italiane sulle circa 1750 operanti