La Camera dei Deputati sopprime le provvidenze editoria per l’emittenza radiofonica e televisiva locale. La protesta di AERANTI-CORALLO

image_print

Cs 03 del 24 febbraio 2010

 

logo2_Aeranti-Corallo

CENTOMILA COMUNICATI DELLE EMITTENTI RADIOFONICHE E TELEVISIVE LOCALI

DI AERANTI-CORALLO PER PROTESTARE CONTRO LA SOPPRESSIONE

DELLE PROVVIDENZE EDITORIA PER IL SETTORE.

L’INIZIATIVA VERRA’ PRESENTATA CON UNA CONFERENZA STAMPA

MARTEDI’ 2 MARZO 2010 ALLE ORE 11,30 A ROMA

Martedì 2 marzo 2010 alle ore 11,30 a Roma, presso l’Hotel Nazionale, Piazza Montecitorio n. 131, si svolgerà una conferenza stampa di AERANTI-CORALLO nel corso della quale l’avv. Marco Rossignoli (coordinatore dell’associazione) e il Dott. Luigi Bardelli (componente nell’esecutivo dell’associazione) presenteranno le iniziative delle imprese radiofoniche e televisive locali di AERANTI-CORALLO per protestare nei confronti del Parlamento e del Governo per la soppressione delle provvidenze editoria per il settore, operata nell’ambito della legge di conversione del decreto legge cosiddetto “Milleproroghe”.

In particolare verranno complessivamente trasmessi, nell’arco di dieci giorni, centomila comunicati attraverso i quali le emittenti manifesteranno tale protesta.

 

 

PER INFORMAZIONI:
348 4454981 FABIO CARERA
AERANTI-CORALLO C.P. 360 – 60100 ANCONA