La comunicazione annuale al Roc dell’Agcom

image_pdfimage_print

(25 aprile 2020)   Come noto, i soggetti iscritti al R.O.C., hanno l’obbligo di inviare la comunicazione annuale alla Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni, ai sensi dell’art. 11 della delibera Agcom n. 666/08/CONS e s.m.i.

Tali soggetti, (come indicati dall’art. 2 di detta delibera), obbligati all’invio della comunicazione annuale, sono: operatori di rete; fornitori di servizi di media audiovisivi o radiofonici; fornitori di servizi interattivi associati o di servizi di accesso condizionato; soggetti esercenti l’attività di radiodiffusione; imprese concessionarie di pubblicità; imprese di produzione o distribuzione di programmi radiotelevisivi; agenzie di stampa a carattere nazionale; editori di giornali quotidiani, periodici o riviste; soggetti esercenti l’editoria elettronica; imprese fornitrici di servizi di comunicazione elettronica.

I soggetti iscritti al R.O.C. costituiti in forma di società di capitali (Spa, Srl, Società in accomandita per azioni) o cooperative devono trasmettere la comunicazione annuale entro trenta giorni dalla data di deposito del bilancio presso il Registro Imprese tenuto dalla competente Camera di Commercio, aggiornata alla data dell’assemblea che approva il bilancio.

Al riguardo, evidenziamo che l’art 106, comma 1 del decreto legge n. 18/2020 (cd “decreto Cura Italia”) ha previsto che in deroga agli articoli 2364, secondo comma, e 2478-bis,del codice civile o alle diverse disposizioni statutarie, l’assemblea ordinaria è convocata entro 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio.

Evidenziamo altresì che tutti gli altri soggetti diversi da società di capitali o cooperative devono, invece, trasmettere la comunicazione annuale entro il 31 luglio di ogni anno, aggiornata a tale data.

La comunicazione annuale deve essere effettuata attraverso i servizi telematici del sito https://www.impresainungiorno.gov.it, mediante l’uso della Cns (Carta nazionale dei servizi). (FC)

Vedi anche: