Legge 23 dicembre 2000, n. 388 recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge Finanziaria 2001)”. Art. 145, commi 18 e 19

image_pdfimage_print

LEGGE 23 dicembre 2000, n.388

Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge Finanziaria 2001) – Art. 145, commi 18 e 19

(Pubblicata nel Supplemento Ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2000)

 

18. Al comma 10 dell’articolo 27 della legge 23 dicembre 1999, n.488, nel sesto  periodo, la parola : “Quaranta” è sostituita dalla seguente “Ottantadue”.

19. L’erogazione delle somme di cui al comma 10, sesto periodo, dell’articolo 27 della legge 23 dicembre 1999, n.488, come modificato dal comma 18 del presente articolo, avviene entro il 30 settembre di ciascun anno. In caso di ritardi procedurali, alle singole emittenti  risultanti dalla graduatoria formata dai comitati  regionali per le comunicazioni, ovvero, se non ancora costituiti dai comitati regionali per i servizi radiotelevisivi, è erogato, entro il predetto   termine del 30 settembre, un acconto, salvo conguaglio, pari al 90 per cento del totale al quale avrebbero diritto, calcolato sul totale di competenza dell’anno di erogazione. Il bando di concorso previsto dall’articolo 1, comma 1, del regolamento adottato con decreto del Ministro delle comunicazioni 21 settembre 1999, n.378, per la concessione alle emittenti  televisive  lcoali dei benefici previsti dall’articolo 45, comma 3, della legge 23 dicembre 1998, n.448, è emanato  entro il 31 gennaio di ciascun anno. E’ abrogata  la lettera a) del comma 1 dell’articolo 2 del citato  regolamento  adottato con  decreto del Ministro delle comunicazioni  n. 378 del 1999.