Nuovo Piano Lcn Agcom: la suddivisione delle numerazioni

image_print

(28 aprile 2021)   Con la delibera n. 116/21/CONS del 21 aprile u.s., l’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni ha aggiornato il Piano di numerazione automatica per i canali della tv digitale terrestre (c.d. “Piano Lcn”).

In particolare, sono stati definiti dieci archi di numerazione, organizzati come segue:

La delibera prevede, altresì, che nell’ambito di tali archi, i numeri 0, 100, 200, 300, 400, 500, 600, 700, 800, 900 sono riservati ai servizi di sistema, quali le guide ai programmi e i canali mosaico.

Il quadro delle numerazioni

Allegata alla delibera n. 116/21/CONS vi è una Tabella che evidenzia in dettaglio la distribuzione delle numerazioni previste dal nuovo Piano Lcn.

Nella  Tabella, vengono evidenziati graficamente i numeri riservati all’emittenza nazionale, all’emittenza locale, all’emittenza “pay”, alla radiofonia.

In particolare, per quanto riguarda l’ambito locale, si distinguono in colore verde chiaro le numerazioni riservate alle tv locali; in colore verde scuro (nei primi due archi di numerazione) i numeri riservati ai consorzi; in colore verde oliva (nel quarto arco di numerazione, interamente riservato all’emittenza locale) sono evidenziate le posizioni riservate alla “radiovisione”.

I numeri del nono e del decimo arco di numerazione (evidenziati in colore bianco nella tabella soprariportata) sono destinati, indistintamente, ai fornitori di servizi di media audiovisivi nazionali e locali che non abbiano trovato collocazione nei precedenti archi di numerazione. Nel nono arco, i numeri da 801 a 823 sono destinati alla programmazione contenente l’informazione regionale del Servizio pubblico. (LB)

 

Vedi anche

Approvato dall’Agcom il nuovo Piano Lcn

Audizione Aeranti-Corallo in Agcom su aggiornamento piano Lcn

Nuovo piano Lcn, al via la consultazione pubblica Agcom

Aggiornamento del piano Lcn: occorre conservare gli attuali spazi per le tv locali

Bandi operatori di rete tv locali, la Dgscerp prosegue nella pubblicazione delle FAQ

Ulteriori risposte della Dgscerp a richieste di chiarimenti per i bandi operatori di rete tv locali

La Dgscerp del MiSe ha pubblicato le prime risposte ad alcune delle richieste di chiarimenti per i bandi operatori di rete tv locali

La Dgscerp del MiSe ha revocato i tre bandi per i nuovi diritti d’uso di frequenze tv a operatori di rete locali nella sub area tecnica 4-b (prov. di Bolzano). Successivamente, ha emanato un nuovo bando per una sola frequenza