Presidenziale n. 10/21/PRES del 28 settembre 2021 della Agcom recante: Proroga del termine per l’invio della “Informativa economica di sistema” per l’anno 2021

image_print
AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

PRESIDENZIALE N. 10/21/PRES

 


PROROGA DEL TERMINE PER L’INVIO DELLA “INFORMATIVA ECONOMICA DI SISTEMA” PER L’ANNO 2021

(pubblicata  nel sito web dell’Agcom in data 29 settembre 2021)

IL PRESIDENTE

VISTA la legge 14 dicembre 1995, n. 481, recante “Norme per la concorrenza e la regolazione dei servizi di pubblica utilità. Istituzione delle Autorità di regolazione dei servizi di pubblica utilità”;

VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante “Istituzione dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo”;

VISTO il decreto-legge 23 ottobre 1996, n. 545, recante “Disposizioni urgenti per l’esercizio dell’attività radiotelevisiva. Interventi per il riordino della Rai S.p.A., nel settore dell’editoria e dello spettacolo, per l’emittenza televisiva e sonora in ambito locale nonché per le trasmissioni televisive in forma codificata”, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 dicembre 1996, n. 650;

VISTA la legge 5 agosto 1981, n. 416, recante “Disciplina delle imprese editrici e provvidenze per l’editoria”;

VISTA la legge 7 marzo 2001, n. 62, recante “Nuove norme sull’editoria e sui prodotti editoriali e modifiche alla legge 5 agosto 1981, n. 416”;

VISTO il decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177, recante “Testo unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici”, di seguito denominato Tusmar;

VISTO il decreto-legge 18 maggio 2012, n. 63, recante “Disposizioni urgenti in materia di riordino dei contributi alle imprese editrici, nonché di vendita della stampa quotidiana e periodica e di pubblicità istituzionale”, convertito, con modificazioni, dalla legge 16 luglio 2012, n. 103;

VISTO il Regolamento (UE) 2019/1150 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 giugno 2019, che promuove equità e trasparenza per gli utenti commerciali dei servizi di intermediazione online;

VISTA la legge 30 dicembre 2020, n. 178, recante “Bilancio di previsione dello stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023”, in particolare l’articolo 1, commi 515, 516 e 517;

VISTO il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, recante “Codice dell’amministrazione digitale”;

VISTA la delibera n. 223/12/CONS, del 27 aprile 2012, recante “Adozione del nuovo Regolamento concernente l’organizzazione e il funzionamento dell’Autorità”, come modificata, da ultimo, dalla delibera n. 238/21/CONS;

VISTA la delibera n. 397/13/CONS, del 25 giugno 2013, recante “Informativa Economica di Sistema”, come modificata dalle delibere nn. 235/15/CONS e 147/17/CONS e, da ultimo, dalla delibera n. 161/21/CONS;

CONSIDERATA la sussistenza di anomalie tecniche relative al sistema informatico sottostante al servizio dell’Informativa Economica di Sistema (IES) all’interno del portale AGCOM fornito da società terze che riguardano, da un lato, le funzionalità di autenticazione da parte degli utenti del servizio e, dall’altro, la sopravvenuta impossibilità da parte degli utenti di accedere alla compilazione dei modelli IES;

CONSIDERATA l’imminente scadenza fissata per l’invio delle comunicazioni IES al 30 settembre per l’anno in corso;

CONSIDERATE le molteplici segnalazioni pervenute dagli operatori e dalle associazioni di categoria in merito alle difficoltà tecniche riscontrate nell’utilizzo della piattaforma informatica sottostante al servizio IES;

CONSIDERATO che l’assolvimento dell’obbligo della IES è un requisito per l’ottenimento dei benefici previsti dalla legge per alcune categorie di operatori;

CONSIDERATO che in conseguenza delle descritte anomalie del servizio IES molte associazioni di operatori hanno richiesto formalmente la proroga dei termini;

RAVVISATA, pertanto, l’esigenza di consentire a tutti i soggetti obbligati di assolvere regolarmente all’adempimento previsto;

RITENUTA, quindi, l’opportunità di concedere ai medesimi soggetti obbligati una proroga al 15 novembre 2021 per l’invio delle comunicazioni;

CONSIDERATO che la prima riunione utile del Consiglio non consentirebbe la tempestiva adozione del provvedimento stante il termine attualmente previsto per l’invio delle comunicazioni IES al 30 settembre 2021;

 

DISPONE

Articolo 1

1. Il termine previsto per l’invio delle comunicazioni di cui all’art. 3 della delibera n. 397/13/CONS e s.m.i. è prorogato, per l’anno in corso, al 15 novembre 2021.

Il presente provvedimento è pubblicato sul sito web dell’Autorità.

Roma, 28 settembre 2021

IL PRESIDENTE
Giacomo Lasorella