Presto azioni contro i doppi marchi

image_pdfimage_print

CS 25/99

 

COMUNICATO STAMPA
COORDINAMENTO AER ANTI CORALLO


Roma, 26 aprile 1999

Presto azioni contro i doppi marchi

 

Nei prossimi giorni il Coordinamento Aer Anti Corallo intraprenderà azioni concrete a tutela delle imprese locali in relazione all’uso di marchi di emittenti nazionali in ambito locale.

Queste iniziative saranno intraprese sulla base della norma contenuta nella Legge n. 78 del 29 marzo 1999, conversione del DL 15/99, che recita: “dopo il comma 2, e’ aggiunto il seguente: 2-bis. Le emittenti radiotelevisive locali, comprese quelle che diffondono programmi in contemporanea o programmi comuni, non possono utilizzare, ne’ diffondere, un marchio, una denominazione o una testata identificativi che richiamino in tutto o in parte quelli di una emittente nazionale. Per le emittenti locali che alla data del 30 novembre 1993 hanno presentato domanda e successivamente hanno ottenuto il rilascio della concessione con un marchio, una denominazione o una testata identificativi che richiamino in tutto o in parte quelli di una emittente nazionale, il divieto di cui al presente comma si applica dopo un anno dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto.
L’Autorità’ per le garanzie nelle comunicazioni vigila sul rispetto del predetto divieto e provvede ai sensi del comma 31 dell’articolo 1 della legge 31/7/1997, n. 249″.

 

 

Il Coordinamento Aer Anti Corallo rappresenta oggi 1300 imprese
radiotelevisive italiane sulle circa 1800 operanti