Radiofonia digitale dab+. L’Agcom modifica il Regolamento relativamente all’obbligo di must carry nel mux dab della Rai

(6 dicembre 2023)   L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, con la delibera n. 292/23/CONS del 22 novembre 2023, pubblicata nel proprio sito internet il 5 dicembre 2023, ha modificato e integrato il Regolamento per la radiofonia digitale terrestre in tecnica digitale dab+ (del. 664/09/CONS e s.m.i.), rideterminando l’obbligo di cessione di capacità trasmissiva del mux dab della concessionaria pubblica Rai, in ottemperanza alla sentenza del Tar Lazio n. 8574/2022, come confermata dalla sentenza del Consiglio di Stato n. 1980/2023.

Tale delibera è stata pubblicata all’esito della consultazione pubblica (cui è intervenuta Aeranti-Corallo) di cui alla delibera n. 184/23/CONS del 13 luglio u.s.

Come noto, la questione si riferisce all’accesso alla capacità trasmissiva del mux dab della concessionaria pubblica Rai da parte di fornitori di contenuti nazionali indipendenti nella fase di avvio delle trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale.

Con la delibera in oggetto, viene confermato l’obbligo di must carry in capo alla Rai, rideterminandolo tuttavia in 108 CU (in luogo delle precedenti 216 CU). La delibera interviene, inoltre, sull’obbligo di must carry in capo agli altri operatori di rete privati di radiodiffusione sonora terrestre in tecnica digitale in ambito nazionale, rideterminando tale obbligo di cessione in 108 CU (in luogo delle precedenti 144 CU).

Tale previsione si applica al termine della prima scadenza dei contratti in essere, qualora un operatore di rete obbligato abbia in corso contratti di cessione di capacità (ai sensi del Regolamento) per unità di capacità complessive superiore a 108, salvo diverso accordo tra le parti.

La capacità trasmissiva ai fornitori di contenuti radiofonici indipendenti nazionali potrà essere assegnata nella quantità di uno o due moduli da 36 unità di capacità, con l’avvertenza che il secondo modulo di capacità trasmissiva potrà essere assegnato ai richiedenti solo laddove siano state soddisfatte le richieste del primo modulo da parte di tutti, ove residui ulteriore capacità.

Il testo della delibera n. 292/23/CONS con il relativo allegato A è disponibile a questo link.

Qui è, inoltre, disponibile il testo del Regolamento di cui alla delibera Agcom 664/09/CONS, coordinato con le modifiche introdotte, da ultimo, dalla succitata delibera n. 292/23/CONS. (FC)

 

Vedi anche:

Al via consultazione pubblica sull’obbligo di must carry del mux dab Rai