RadiotvForum 2012 di Aeranti-Corallo Rossignoli chiede a Ministero e Agcom maggiore attenzione all’emittenza locale

image_pdfimage_print

Cs 12/2012 del 22 maggio 2012

AERANTI-CORALLO                              RTVF_2012small           

 

RADIOTVFORUM 2012 DI AERANTI-CORALLO:

ROSSIGNOLI CHIEDE A MINISTERO E AGCOM MAGGIORE ATTENZIONE ALL’EMITTENZA LOCALE

 

■ E’ in corso ora il convegno di apertura della settima edizione del RadioTv Forum di AERANTI-CORALLO, a Roma, alla presenza del Sottosegretario allo Sviluppo economico, con delega alle Comunicazioni, Massimo Vari, del Segretario generale dell’Agcom, Roberto Viola, e del Presidente del coordinamento nazionale Corecom, Filippo Lucci.

Questa edizione, come ha sottolineato il coordinatore AERANTI-CORALLO, Marco Rossignoli, aprendo i lavori, “si svolge in un momento particolarmente delicato e, allo stesso tempo, decisivo, per il futuro del settore. Infatti – ha proseguito Rossignoli –  tutto il comparto radiofonico e televisivo sta affrontando un periodo di forte crisi derivante dalle crescenti difficoltà del mercato pubblicitario, nonché dalla concorrenza operata dalle nuove piattaforme, le quali stanno anche modificando le abitudini e le preferenze  degli utenti nella scelta e nella fruizione dei contenuti.”

Rossignoli, nella propria relazione annuale, ha lamentato la “mancanza di iniziative, a livello governativo, per la ripresa del mercato pubblicitario; le difficoltà per le emittenti di reperire i mezzi finanziari per realizzare gli investimenti in tecnologia e in contenuti, necessari per affrontare adeguatamente i futuri scenari digitali.” Il coordinatore dell’Associazione ha rimarcato, inoltre, che “il continuo cambiamento delle regole del processo di digitalizzazione, che genera una situazione  di incertezza permanente, impedisce programmazioni e scelte aziendali a medio e lungo termine, mentre è eccessiva e ingiustificata la burocrazia cui è sottoposta l’emittenza locale, mentre sarebbero, invece, opportuni forti interventi di semplificazione e di liberalizzazione.”

Rossignoli non ha mancato di evidenziare che “in questo contesto, è assolutamente necessaria una maggiore attenzione alle problematiche del settore radiotelevisivo locale da parte del Ministero dello Sviluppo economico e della Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, al fine di individuare percorsi capaci di affrontare e risolvere le criticità in atto.”

PER INFORMAZIONI:
348 4454981 FABIO CARERA

AERANTI-CORALLO

C.P. 360 – 60100 ANCONA