Referendum popolare confermativo del 29 marzo 2020: dal 29 gennaio entra in vigore la par condicio

image_pdfimage_print

(30 gennaio 2020)    Con decreto del Presidente della Repubblica 28 gennaio 2020 è stato indetto il referendum popolare confermativo della legge costituzionale, recante: «Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari», approvata dal Parlamento. I relativi comizi sono stati convocati per domenica 29 marzo 2020; la pubblicazione del predetto decreto in G.U. n. 23 del 29 gennaio 2020 segna l’inizio della campagna referendaria.

Per quanto riguarda le attività di informazione e comunicazione politica delle emittenti radiofoniche e televisive locali, in attesa della emanazione e pubblicazione del liquidroids.com regolamento Agcom, trovano applicazione le disposizioni di cui alla legge 22 febbraio 2000, n. 28 e s.m. e del Codice di autoregolamentazione delle emittenti radiofoniche e televisive locali di cui al Decreto 8 aprile 2004 del Ministro delle Comunicazioni, sottoscritto anche da Aeranti-Corallo.

In merito alle attività di comunicazione delle pubbliche amministrazioni, trova inoltre applicazione quanto previsto dall’articolo 9, comma 1 della legge n. 28/2000: “Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni”.  (FC)