Regione Toscana: 1.100.000 euro di ristori per le aziende del settore editoriale, tra cui radio e tv locali

image_print

(18 gennaio 2022)   La Regione Toscana ha stanziato 1.100.000 euro per le imprese del settore dell’informazione operanti in ambito locale, con sede in Toscana,  che hanno subito una riduzione di fatturato legata alla pandemia da Covid 19. Lo rende la Giunta regionale Toscana, che specifica che le richieste per accedere al contributo potranno essere presentate a partire dal 24 gennaio (per un mese).

Il relativo bando di gara sarà pubblicato nei prossimi giorni sul sito di Sviluppo Toscana, azienda in house della Regione Toscana che si occuperà pure dell’istruttoria delle domande.

La misura  si rivolge all’intero settore dell’informazione locale: emittenza radiofonica locale ed emittenza televisiva locale, oltre a web tv, web radio, quotidiani e periodici (su carta o on line), agenzie di stampa web.

Tra i requisiti per accedere al contributo figurano l’iscrizione al Roc, (Registro degli operatori di comunicazione), oltre alla presenza di personale giornalistico assunto a tempo pieno (tre per le tv locali, due per le radio locali). Sono escluse dagli aiuti le imprese sanzionate, nell’anno precedente, per violazioni in materia di tutela dei minori e le emittenti di televendita.

Come per molti altri ristori Covid-19, per godere del contributo a fondo perduto le imprese che ne faranno richiesta dovranno dimostrare di aver subito nel 2020 una riduzione del proprio fatturato di almeno il 20 per cento rispetto all’anno precedente. Chi ha iniziato ad operare nel 2020 avrà un ristoro proporzionato ai soli mesi di attività, non potendo dimostrare cali di fatturato, mentre per chi ha avviato la propria attività nel corso del 2019 (ma non dall’inizio) sarà fatta una media mensile ai fini della determinazione delle perdite. Tutte le domande presentate saranno esaminate entro marzo. (FC)

 

 

Vedi anche:

Regione Lazio: al via bando per contributi a sostegno delle imprese editoriali laziali tra cui radio e tv locali

Emergenza Covid-19. Il Consiglio regionale Lazio approva interventi per radio-tv locali e testate online che hanno subito cali di fatturato causa emergenza sanitaria

Corecom Lazio: via libera della Commissione regionale di vigilanza al decreto di nomina del nuovo presidente