Risposta a quesito di Aeranti-Corallo del Dirigente della Divisione Radiofonica della Dgscerp in data 7 ottobre 2015 – Requisito che deve possedere un fornitore di servizi di media radiofonici per partecipare al capitale di una società consortile per l’attività di operatore di rete radiofonico digitale terrestre

image_pdfimage_print

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DIREZIONE GENERALE SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA, RADIODIFFUSIONE E POSTALI

Divisione Radiofonica

OGGETTO: quesito su requisito che deve possedere un fornitore di servizi di media radiofonici per partecipare al capitale di una società consortile per l’attività di operatore di rete radiofonico digitale terrestre

Con riferimento all’istanza allegata, si conferma che un’emittente radiofonica locale che ha ottenuto l’autorizzazione per fornitore di contenuti in ambito locale per una provincia che non compare nelle schede tecniche B dei propri impianti, possa far parte del capitale di una società consortile che richiederà i diritti d’uso per il bacino relativo alla suddetta provincia.

IL DIRIGENTE
Dott. Giovanni Gagliano