Riunita la Commissione provvidenze editoria radio presso il DIE

image_print

(3 dicembre 2020)   Si è svolta in videoconferenza la riunione della Commissione consultiva per le provvidenze alle imprese radiofoniche istituita presso il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Di tale commissione consultiva fanno parte, tra gli altri, per il sistema associativo Aeranti-Corallo, Alessia Caricato (Associazione Corallo) e Fabrizio Berrini (Aeranti).

Nell’odierna riunione è stato svolto l’accertamento dei requisiti delle imprese radiofoniche ai sensi degli artt. 7 e 8 della legge 7 agosto 1990. n. 250, per l’anno 2019.

La Commissione ha esaminato, tra l’altro, 265 domande relative all’anno 2019; di queste, 235 sono state approvate, 2 sono state accolte sotto condizione, 28 sono state escluse per mancanza di requisiti.

Rammentiamo che l’accertamento dei requisiti ai sensi degli artt. 7 e 8 della legge n. 250/90 è necessario per il riconoscimento delle provvidenze editoria relative alle riduzioni tariffarie del 50 per cento dei costi delle utenze telefoniche sostenuti dalle emittenti radiofoniche nell’anno 2019.

A decorrere dall’anno di competenza 2020, le provvidenze editoria sono state soppresse dall’art. 1, commi 772, 773 e 774 della legge di bilancio 2019. (FC)

 

 

Vedi anche:

Commissione provvidenze editoria radio, riunione “telematica” il 3 dicembre

Provvidenze editoria radio e tv locali: le domande vanno presentate tra il 1° e il 31 gennaio 2020

18/12/19 – Riunita la Commissione per le provvidenze editoria alle tv locali

11/12/19 – Convocata per il 18 dicembre la Commissione per le provvidenze editoria tv

7/12/19 – Si è riunita la Commissione per le provvidenze editoria radio

29/11/19 – Il 5 dicembre p.v. si riunisce la Commissione provvidenze editoria radio

27/11/19 – Aeranti-Corallo incontra il Sottosegretario con delega all’Editoria Andrea Martella

23/11/19 – L’attività del DIE nei confronti delle imprese radiofoniche e televisive locali