Rossignoli, aer-anti-corallo: gli elenchi delle emittenti televisive locali che hanno ottenuto le nuove concessioni, presentati mercoledi’ 14 dal ministro cardinale confermano che grazie al decreto legge 5/2001, che ha disapplicato il piano frequenze tv, si e’ evitato un drastico e inutile ridimensionamento del settore

image_print

cs 08/2001

                                   COMUNICATO STAMPA
                  COORDINAMENTO AER – ANTI – CORALLO                 


Roma, 15 marzo 2001

 

ROSSIGNOLI, AER-ANTI-CORALLO: GLI ELENCHI DELLE EMITTENTI TELEVISIVE LOCALI CHE HANNO OTTENUTO LE NUOVE CONCESSIONI, PRESENTATI MERCOLEDI’ 14 DAL MINISTRO CARDINALE CONFERMANO CHE GRAZIE AL DECRETO LEGGE 5/2001, CHE HA DISAPPLICATO IL PIANO FREQUENZE TV, SI E’ EVITATO UN DRASTICO E INUTILE RIDIMENSIONAMENTO DEL SETTORE


Il Ministro delle Comunicazioni On. Cardinale e il Sottosegretario On. Vita hanno presentato mercoledì 14 marzo ad AER-ANTI-CORALLO gli elenchi delle emittenti televisive locali che hanno ottenuto le nuove concessioni e le autorizzazioni (con i diritti e gli obblighi dei concessionari) secondo quanto previsto dal Decreto legge 23 gennaio 2001, n. 5 recentemente convertito in legge dal Parlamento. Dopo l’esame di tali elenchi, l’Avv. Marco Rossignoli coordinatore AER-ANTI-CORALLO ha dichiarato: “I risultati riportati su tali elenchi confermano che, grazie alla disapplicazione del piano di assegnazione delle frequenze tv, operata – come fortemente richiesto da AER-ANTI-CORALLO – dal suddetto decreto legge, si è evitato un drastico e inutile ridimensionamento del settore; infatti la quasi totalità delle emittenti televisive locali potrà continuare ad operare con gli impianti attualmente in esercizio e quindi senza vanificare gli investimenti operati negli anni.”
Rossignoli ha inoltre evidenziato “che comunque, i dati ministeriali confermano il forte livello di qualità raggiunto dalle imprese AER-ANTI-CORALLO che si sono collocate al primo posto nelle Regioni Lombardia, Piemonte, Liguria, Marche, Abruzzo e Valle d’Aosta e tra le prime nelle altre regioni.
Complessivamente circa la metà delle emittenti che hanno ottenuto concessioni regionali sono imprese associate AER-ANTI-CORALLO”.

Per informazioni 071/2074300 – 206980 – 2075048

 

                                           Il Coordinamento Aer-Anti-Corallo,
                                               aderente alla Confcommercio,
             rappresenta 1.141 imprese radiofoniche e televisive locali italiane