Rossignoli (aer-anti-corallo) su proposta vita abolizione auditel: proposta condivisibile, apra subito il governo un tavolo di discussione

image_pdfimage_print

cs 60/2000

 

                                  COMUNICATO STAMPA

                 COORDINAMENTO AER – ANTI – CORALLO                  

Roma, 21 giugno 2000

 

Rossignoli (Aer-Anti-Corallo) su proposta Vita abolizione Auditel: proposta condivisibile, apra subito il Governo un tavolo di discussione


In merito alle dichiarazioni rilasciate oggi dall’On. Vincenzo Vita, sottosegretario alle comunicazioni, ai margini del confronto sul contratto di servizio Stato-Rai (“E’ arrivato il momento di mettere in discussione il meccanismo di rilevazione dell’Auditel”), l’avvocato Marco Rossignoli coordinatore di Aer-Anti-Corallo (la federazione che rappresenta 1.283 imprese radiotelevisive locali sulle 1.750 attualmente operanti) ha dichiarato: “Accogliamo con soddisfazione la proposta del sottosegretario Vita. Da tempo il Coordinamento sostiene che l’attuale meccanismo di rilevazione degli ascolti debba essere superato, al fine di pervenire ad un’indagine che rilevi nel dettaglio tutti i soggetti del sistema e renda noti i dati di tutte le imprese televisive locali e nazionali operanti. Solo in questo modo sarà possibile conoscere l’intero scenario televisivo italiano”.
“E’ il momento di affidare all’Autorità, come previsto dalla legge – ha concluso Rossignoli-, tale delicatissimo compito. Questo coinvolgendo paritariamente tutti i soggetti del sistema, così da garantire, sulla base di eque condizioni di analisi del mercato, pari opportunità di sviluppo imprenditoriale. “.

 

Per informazioni: 0348.44.54.981

 

            Il Coordinamento Aer-Anti-Corallo, aderente alla Confcommercio,
           rappresenta 1.283 imprese radiofoniche e televisive locali italiane