Rossignoli, AERANTI-CORALLO: “Le provvidenze editoria favoriscono lo sviluppo dell’informazione da parte dell’emittenza radiofonica e televisiva locale”

image_print

Cs  08/2007 del 13 marzo 2007

 

logo2_Aeranti-Corallo

ROSSIGNOLI AERANTI-CORALLO: “LE PROVVIDENZE EDITORIA FAVORISCONO LO SVILUPPO DELL’INFORMAZIONE DA PARTE DELL’EMITTENZA RADIOFONICA E TELEVISIVA LOCALE”

 

■ Nell’ambito della consultazione pubblica avviata dal Dipartimento per l’informazione e l’editoria della  Presidenza del Consiglio dei Ministri, in ordine alla riforma della normativa riguardante l’editoria, si  è svolta questa mattina a Roma , martedì 13 marzo 2007, l’audizione di AERANTI-CORALLO alla presenza, tra gli altri, del Sottosegretario  alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria, on. Ricardo Franco Levi, del Presidente della Commissione per la riforma del settore editoria, prof. Enzo Cheli e del Capo del Dipartimento per l’informazione e l’editoria,  cons. Paolo Peluffo.

Nel corso  dell’incontro, l’avv. Marco Rossignoli, coordinatore AERANTI-CORALLO ha dichiarato  : “Le provvidenze previste dalla normativa sull’editoria a favore delle imprese radiofoniche e televisive locali hanno contribuito negli anni allo sviluppo della capacità informativa del comparto, tanto è vero che AERANTI-CORALLO fin dall’ottobre 2000, ha stipulato con la FNSI – Federazione nazionale della stampa italiana-  il CCNL per il settore radiotelevisivo locale che attualmente disciplina i rapporti di lavoro con circa 1200 giornalisti. Riteniamo pertanto – ha aggiunto Rossignoli – indispensabile che venga mantenuto inalterato l’attuale sistema di provvidenze e che venga allo stesso tempo previsto un adeguamento della copertura finanziaria

 

 

ufficiostampa@aeranticorallo.it


340 5735020 KRUGER AGOSTINELLI

348 4454981 FABIO CARERA

 

AERANTI-CORALLO
C.P. 360 – 60100 ANCONA