Rossignoli, aeranti-corallo: l’emendamento alla finanziaria proposto dal ministro gasparri e approvato ieri sblocca gli impedimenti burocratici che impedivano l’erogazione delle misure di sostegno per le tv locali degli anni 1999 e 2000 e prevede per la prima volta misure di sostegno anche per le radio locali.

image_pdfimage_print

cs 28/2001

                          COMUNICATO STAMPA                         
                            AERANTI – CORALLO

 

 

Roma, 16 novembre 2001

 

ROSSIGNOLI, AERANTI-CORALLO: L’EMENDAMENTO ALLA FINANZIARIA PROPOSTO DAL MINISTRO GASPARRI E APPROVATO IERI SBLOCCA GLI IMPEDIMENTI BUROCRATICI CHE IMPEDIVANO L’EROGAZIONE DELLE MISURE DI SOSTEGNO PER LE TV LOCALI DEGLI ANNI 1999 E 2000 E PREVEDE PER LA PRIMA VOLTA MISURE DI SOSTEGNO ANCHE PER LE RADIO LOCALI.

 

Il Comitato esecutivo di AERANTI-CORALLO si è riunito questa mattina per esaminare l’emendamento alla finanziaria proposto dal Ministro delle Comunicazioni Gasparri e approvato ieri, che ha previsto l’ampliamento delle misure di sostegno per l’emittenza locale da 82 a 120 miliardi con previsione di 12 miliardi circa anche per la radiofonia locale, nonché lo sblocco degli impedimenti burocratici che intralciavano l’erogazione delle misure di sostegno relative agli anni 1999 e 2000.
Al termine della riunione il Coordinatore AERANTI-CORALLO Avv. Marco Rossignoli ha dichiarato:
“Con l’emendamento proposto dal Ministro Gasparri e approvato ieri vengono recepite le proposte di AERANTI-CORALLO in materia di misure di sostegno per il settore radiotelevisivo locale, incrementando la copertura finanziaria per le tv locali, prevedendo per la prima volta risorse anche per le radio locali e permettendo finalmente l’erogazione delle misure di sostegno già stanziate per il 1999 e per il 2000.
Le emittenti di AERANTI-CORALLO – ha concluso Rossignoli – esprimono ampia soddisfazione per l’attenzione che il Ministro Gasparri sta riservando al settore radiotelevisivo locale”.

 

Per informazioni: 071 2075048

 

 

                                                           AERANTI-CORALLO,
                                                 aderente alla Confcommercio,
               rappresenta 1.141 imprese radiofoniche e televisive locali italiane