Rossignoli, aeranti-corallo: “prendiamo atto con piacere che paolo francia, direttore di raisport, in diretta a radio 24, ha riconosciuto i diritti di trasmissione e il diritto di cronaca delle emittenti radiofoniche.”

image_pdfimage_print

Cs61/2002

                                     COMUNICATO STAMPA

                                       AERANTI – CORALLO

                      Le imprese radiotelevisive locali italiane                      


Roma, lì 05/09/2002

 

ROSSIGNOLI, AERANTI-CORALLO: “PRENDIAMO ATTO CON PIACERE CHE PAOLO FRANCIA, DIRETTORE DI RAISPORT, IN DIRETTA A RADIO 24, HA RICONOSCIUTO I DIRITTI DI TRASMISSIONE E IL DIRITTO DI CRONACA DELLE EMITTENTI RADIOFONICHE.”

 

L’emittente radiofonica nazionale Radio 24 (Gruppo Sole 24 Ore) ha diffuso oggi alle ore 15.00 un programma nel quale è stato trasmesso un intervento dell’avv. Marco Rossignoli, coordinatore di AERANTI-CORALLO, e del dott. Paolo Francia, direttore di Rai Sport.

Rossignoli ha ribadito di ritenere inaccettabile la posizione della RAI (come riportato da notizie di stampa) di voler negare alle radio provate la possibilità di trasmettere in diretta dai campi di calcio di serie A e B e ha ricordato che vi sono molte emittenti AERANTI-CORALLO che sono titolari di diritti di trasmissione acquistati dalle rispettive squadre e che le altre emittenti possono esercitare il diritto di cronaca.

Paolo Francia nel suo intervento ha quindi chiarito che la RAI non intende contestare i diritti di trasmissione delle emittenti radiofoniche private che ne sono titolari e non intende contestare neppure il diritto di cronaca esercitato secondo le modalità previste dal Regolamento della Lega Calcio.

Al termine della trasmissione, Rossignoli ha dichiarato: “AERANTI-CORALLO prende atto con piacere che tale chiarimento era sicuramente doveroso dopo le inaccettabili posizioni sulla problematica riportate dalla stampa. In ogni caso, ha concluso Rossignoli, le norme di legge e regolamentari in materia sono estremamente chiare e sia la RAI sia la Lega Calcio devono rigorosamente rispettarle.”

 

Per informazioni: 348 4454981

 

                                                                AERANTI-CORALLO,

                                                     aderente alla Confcommercio,

                     rappresenta 1.046 imprese radiofoniche e televisive locali italiane