Scade il 30 marzo il termine per la presentazione delle domande di abilitazione sperimentale alle trasmissioni televisive digitali. per illustrare le modalita’ di presentazione delle domande alla sperimentazione, aeranti-corallo incontra il 3 marzo a roma e il 4 marzo a palermo le imprese televisive locali

image_pdfimage_print

Cs 07/2004

                                                  COMUNICATO STAMPA

                                                    AERANTI – CORALLO

                    Le imprese radiotelevisive locali, satellitari, via Internet                   


Roma, lì 2/3/2004

 

SCADE IL 30 MARZO IL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI ABILITAZIONE SPERIMENTALE ALLE TRASMISSIONI TELEVISIVE DIGITALI.
PER ILLUSTRARE LE MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE ALLA SPERIMENTAZIONE, AERANTI-CORALLO INCONTRA IL 3 MARZO A ROMA E IL 4 MARZO A PALERMO LE IMPRESE TELEVISIVE LOCALI

Non essendo ancora stato approvato il disegno di legge di riforma del settore radiotelevisivo, le trasmissioni televisive sperimentali in tecnica digitale continuano a essere disciplinate dalla legge 66/2001 e dal regolamento dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni di cui alla delibera 435/01/CONS. Di conseguenza, entro il 30 marzo 2004 le imprese televisive locali devono inoltrare al Ministero delle comunicazioni la domanda di abilitazione sperimentale alle trasmissioni televisive digitali per tutti gli impianti attualmente in esercizio in tecnica analogica. Coloro che non richiederanno l’abilitazione alla sperimentazione entro il suddetto termine, non potranno infatti richiedere successivamente la licenza di operatore di rete in ambito locale e quindi dovranno cessare l’attività di diffusione in tecnica analogica alla data di scadenza della concessione (luglio 2005, salvo proroga ottenibile dietro richiesta dell’interessato sino al 31 dicembre 2006).

Per illustrare nel dettaglio le modalità di presentazione delle domande di abilitazione sperimentale alle trasmissioni televisive digitali, nonché ogni altra problematica in materia, AERANTI-CORALLO organizza due incontri con le imprese televisive locali.

Il primo si terrà domani, 3 marzo, alle ore 10.00 a Roma, presso la sede nazionale Confcommercio (p.zza G. Belli 2), in Sala Casaltoli.

L’incontro successivo avverrà, invece, a Palermo, il giorno 4 marzo alle ore 10.00 presso il Centro congressi dell’Hotel Sanpaolo Palace (in via Messina Marine 91, in zona Foro Italico, a circa 3,5 km dal centro di Palermo).

Nel corso degli incontri l’avv. Marco Rossignoli, coordinatore AERANTI-CORALLO, illustrerà la normativa in materia e le modalità di presentazione delle domande.

 

Per informazioni: 348 4454981

 

 

                                            AERANTI-CORALLO,

                                   aderente alla Confcommercio,

             rappresenta 1.040 imprese del settore radiotelevisivo