Scaduti i termini per la consegna delle domande di concessione tv locale. confermata la stima del coordinamento aer-anti-corallo: il ministero delle comunicazioni deve ora catalogare ed esaminare piu’ di 10mila domande

image_pdfimage_print

61/2000

                                   COMUNICATO STAMPA

                       COORDINAMENTO AER ANTI CORALLO                    

Roma, 30 giugno 2000

 

Scaduti i termini per la consegna delle domande di concessione tv locali. Confermata la stima del Coordinamento Aer-Anti-Corallo: il Ministero delle Comunicazioni deve ora catalogare ed esaminare più di 10mila domande


Scadono oggi i termini per la consegna al ministero delle Comunicazioni delle domande di concessione tv locali (entro il 3 agosto dovranno essere consegnati gli eventuali certificati che non sono stati rilasciati alle imprese in tempo utile per la scadenza odierna).
E’ il turno del ministero delle Comunicazioni: da una stima a consuntivo effettuata dal Coordinamento Aer-Anti-Corallo (che ha sostanzialmente confermato quanto già annunciato) è stato rilevato che le circa 700 imprese televisive hanno presentato in media 14/15 domande ciascuna.
Quindi il Ministero delle Comunicazioni si troverà ora alle prese con un enorme mole di materiale: oltre 10mila domande di imprese operanti, più tutte quelle presentate da soggetti “outsiders”, che la Commissione dovrebbe catalogare ed esaminare entro il 31 gennaio 2001.
Il Coordinamento chiede al Ministero di comunicare il più celermente possibile i dati ufficiali delle domande validamente presentate, e alla Commissione le modalità in base alle quali intenda attribuire i punteggi previsti per le diverse voci delle graduatorie, che dovranno essere calcolati per le varie aree geografiche, tenendo in debito conto le diversità socio-economiche.
Il Coordinamento Aer-Anti-Corallo auspica che quanto sta accadendo con le concessioni per le televisioni locali, induca il Ministero a non ripetere lo stesso procedimento (previsto dalla legge per il prossimo autunno) per le emittenti radiofoniche.

 

Per informazioni 0348. 4454.981

 

 

                   Il Coordinamento Aer Anti Corallo – che aderisce alla Confcommercio –

        rappresenta oggi 1283 imprese radiotelevisive italiane sulle circa 1750 operanti