SCATTI ANZIANITA’ QUADRI

image_pdfimage_print

DOMANDA

 

Il CCNL tra AERANTI-CORALLO e Cisal prevede gli scatti di anzianità per i quadri di una impresa che
svolge attività di Emittente Televisiva Locale?

 

RISPOSTA

 

L’art. 67 del CCNL  stipulato il  27 aprile 2005 tra AERANTI-CORALLO e Cisal prevede la seguente disciplina degli scatti di anzianità:

Art. 67 – L’anzianità di servizio decorre dal giorno dell’assunzione dell’azienda, computando come intero le frazioni di mese uguale o superiori a quindici giorni.

Al lavoratore spetta una maggiorazione dello stipendio mensile per ogni triennio di anzianità maturato presso la stessa azienda sino ad un massimo di 5 (cinque) scatti.

Gli aumenti periodici triennali sono pari al 3% (tre per cento) della paga base nazionale e decorrono dal primo giorno del mese successivo a quello di compimento del triennio.

Tale disposizione deve essere letta in concorso con l’art. 62 del predetto CCNL che recita:

Art. 62 – La normale retribuzione del lavoratore è costituita dalle seguenti voci:

a.       paga base nazionale comprensiva della ex indennità di contingenza  e dell’e.d.r. (Allegato B);

b.       eventuali scatti di anzianità, di cui all’art. 67;

c.       eventuali trattamenti retributivi ad personam a carattere continuativo corrisposti mensilmente. 

Ai Quadri, oltre al trattamento retributivo stabilito dalla contrattazione collettiva, in considerazione dell’importanza e delle responsabilità connesse al ruolo nonché alle modalità di svolgimento della prestazione viene riconosciuta una indennità di funzione determinata secondo gli importi previsti nell’allegato B per tredici mensilità.

Dal combinato disposto dei due articoli si evince quindi che anche ai quadri spetti il normale trattamento a titolo di  aumenti periodici di anzianità che è previsto per tutti gli altri lavoratori.