5/4/19 – Il Tar Lazio respinge richiesta di sospensiva del provvedimento della Dgscerp del MiSe di previsione di un secondo acconto del 40% in favore delle tv locali commerciali utilmente collocate nella graduatoria per i contributi relativa al 2016

Il Tar Lazio, con ordinanza n. 2090/19, pubblicata in data odierna, ha respinto la domanda cautelare di sospensiva del provvedimento della Dgscerp del Ministero dello Sviluppo economico di previsione di un secondo acconto (del 40% dell’importo totale) in favore delle tv locali commerciali utilmente collocate nella graduatoria per i contributi di cui al Dpr n. 146/2017 relativa all’anno 2016.

12/7/18 – Approvata dal MiSe la graduatoria provvisoria e l’elenco degli importi dei contributi pubblici da assegnare alle tv locali commerciali

IMG 0032 Antonio-Lirosi-MiSe Marco-Rossignoli-AerantiCoralloGrazie all’impegno del personale della Dgscerp del Ministero dello Sviluppo economico (diretta dal dott. Antonio Lirosi), che si è particolarmente adoperato nelle relative istruttorie, dopo la pubblicazione della graduatoria definitiva per le tv locali comunitarie relativa all’anno 2016,  è stata pubblicata, il 12 luglio, nel  sito web del Ministero, la graduatoria provvisoria delle domande ammesse al contributo (sulla base della nuova regolamentazione di cui al DPR n. 146/2017) per l’anno 2016 delle emittenti televisive a carattere commerciale e l’elenco degli importi dei contributi spettanti ai relativi soggetti beneficiari, nonché il decreto del Direttore Generale della DGSCERP con la quale sono stati approvati tale  graduatoria e tale elenco.

In particolare, delle 190 domande presentate dalle emittenti televisive a carattere commerciale (di cui 6 riguardano emittenti a carattere comunitario che hanno esercitato l’opzione di contributo per emittente a carattere commerciale), 24 sono risultate inammissibili e 166 quelle ammesse, di cui 3 con riserva, per le quali sono stati elaborati la graduatoria provvisoria, con l’indicazione del punteggio ottenuto relativamente ai criteri di valutazione di cui all’articolo 6 del Regolamento, e conseguentemente l’elenco degli importi dei contributi da assegnare a tutti i soggetti beneficiari.

Le risorse complessivamente disponibili da destinare alle emittenti televisive locali a carattere commerciale per le domande di contributo per l’annualità 2016 ammontano a euro 78.706.670,51.

Ricordiamo che, ai sensi dell’art. 6, comma 2 del DPR n. 146/2017 alle prime cento emittenti è destinato il 95 per cento delle risorse disponibili. Alle emittenti che si collocano dal centunesimo posto in poi è destinato il 5 per cento delle medesime risorse.

Conseguentemente la DGSCERP ha redatto un elenco degli importi dei contributi dei primi cento percettori e un elenco degli importi dei contributi degli ulteriori percettori  (da 101 a 166).

E’ ora auspicabile che trovi soluzione (anche legislativa) il contenzioso a suo tempo proposto da alcune emittenti avverso il nuovo regolamento di cui al DPR n. 146/2017 e che eventuali errori relativi alla determinazione della graduatoria provvisoria, trovino rapida soluzione a seguito delle osservazioni che le emittenti possono presentare entro trenta giorni dalla pubblicazione della graduatoria stessa.